Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Persone » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Taddei Giacchino

Date di esistenza: 1792 mar. 30 - 1860 mag. 29

Intestazioni: Gioacchino Taddei, San Miniato, 1792 - 1860

Storia amministrativa:
Gioacchino Taddei nacque a San Miniato il 30 marzo 1792. Nel 1815 si laureò in Medicina presso l'Università degli Studi di Pisa dove si era recato usufruendo della borsa di studio "Ruffelli". Contemporaneamente agli studi di medicina G. Taddei intraprese lo studio della chimica che fu poi la scienza in cui più si distinse. Al 1816 risale la sua prima pubblicazione sul "Giornale di Scienze ed Arti" di Firenze. Nel frattempo aveva ottenuto il posto di "Medico astante" nell'Arcispedale di Santa Maria Nuova di Firenze. L'anno successivo tornò in San Miniato per soccorrere la popolazione durante un'epidemia di tifo che sconvolse la zona e gli fu affidata la condotta medica nella campagna sanminiatese. Dal 1816 fu socio ordinario dell'Accademia dei Georgofili e partecipò sempre alle attività culturali dell'Accademia degli Euteleti di San Miniato 1 . Per le sue ricerche e pubblicazioni nel campo della chimica ottenne in Firenze la cattedra nel 1820. Nei due anni successivi frequentò Università ed Accademie. Sono noti i suoi studi sulla chimica farmaceutica e la chimica applicata all'agricoltura. Fino dal 1846 il Taddei rivolse la sua attenzione alla ematologia. Si conservano di lui anche studi sull'idrologia, alcuni dei quali pubblicati nel 1858 a Firenze 2 . Partecipò a numerosi congressi internazionali e ben quarantadue accademie italiane e straniere gli conferirono il titolo di socio 3 . Prese parte attiva alla vita politica del suo tempo. Per due volte fu deputato all'Assemblea Toscana e come presidente dell'Assemblea Costituente cadde in disgrazia al momento della restaurazione granducale. Morì a Firenze il 29 maggio del 1860.


Complessi archivistici prodotti:
Gioacchino Taddei, 1810 - 1869 (fondo, conservato in Comune di San Miniato. Archivio storico)



icona top