Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comune di San Giovanni

Sede: San Giovanni Valdarno (Arezzo)

Date di esistenza: sec. XVI - 1773

Intestazioni: Comune di San Giovanni, San Giovanni Valdarno (Arezzo), sec. XVI - 1773

Storia amministrativa:
Castel San Giovanni è uno dei centri abitati fortificati - noti come "terre murate" o "terre nuove" 1 - che il comune di Firenze fondò tra la fine del XIII e l'inizio del XIV secolo, per contrastare il dominio esercitato nel Valdarno Superiore dalle importanti famiglie feudali dei Pazzi e degli Ubertini. Collocato nel contado fiorentino, alla fine del XIV secolo il territorio del comune di San Giovanni corrispondeva a quello dell'omonima podesteria e comprendeva i popoli di Santa Maria, San Lorenzo, San Mariano, Monte Maggio, Vacchereccia e Ricasoli. Successivamente - e fino al 1773 quando venne istituita la nuova comunità di San Giovanni - il comune risultò costituito dai popoli di San Giovanni Battista (San Giovanni dentro), San Lorenzo, San Salvadore in Vacchereccia, San Cipriano e Santa Maria a Mamma (Badia) 2 . Gli organismi e uffici principali su cui poggiava l'organizzazione amministrativa e di governo del comune erano il Consiglio maggiore e quello di credenza, l'ufficio del gonfaloniere e quello del camarlingo 3 .





icona top