Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Cancelleria delle Podesterie di Pistoia

Sede: Quarrata (Pistoia)

Date di esistenza: 1660 - 1865

Intestazioni: Cancelleria delle Podesterie di Pistoia, Quarrata (Pistoia), 1660 - 1865

Storia amministrativa:
Già dal secolo XV la Podesteria aveva un proprio notaio per la redazione e la conservazione degli atti pubblici deliberati dal Consiglio generale, ma per tutto il '500 e fino al 1660 questo compito fu svolto dal cavaliere del Podestà. Infatti solo nella seconda metà del '600 venne regolarmente nominato il Cancelliere delle Podesterie, la cui circoscrizione comprendeva le tre Podesterie della Campagna Pistoiese, Serravalle, Montale e Tizzana. Questo ufficiale che, come gli altri già presenti fin dalla seconda metà del '500 sul territorio granducale, aveva vaste competenze, tra cui l'incarico di vigilare sulla corretta applicazione di leggi e statuti, rappresentava in sostanza uno strumento di controllo della dominante sulle singole comunità locali.
Nell'età della Restaurazione la Cancelleria delle Podesterie estese la sua competenza a tre comunità sorte in età napoleonica, Lamporecchio, Marliana e Cantagallo 1 . Tuttavia quest'ultima, con la riforma del dicembre 1849, entrò a far parte della Cancelleria di Prato, anche se la circoscrizione sottoposta al controllo del Cancelliere delle Podesterie rimase sempre molto ampia per l'ingresso della Comunità della Sambuca Pistoiese.




icona top