Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Congregazione di carità di Prato

Sede: Prato

Date di esistenza: 1862 - 1937

Intestazioni: Congregazione di carità di Prato, Prato, 1862 - 1937

Storia amministrativa:
La legge del 3 agosto 1862, n.753, prima normativa unitaria sull'amministrazione delle Opere Pie, e il relativo regolamento attuativo contenuto nel regio decreto 27 novembre 1862 n. 1007 istituirono presso ogni comune del Regno una Congregazione di carità allo scopo di amministrare i beni destinati a beneficio dei poveri e le opere pie la cui gestione fosse stata affidata dal consiglio comunale.
La legge 17 luglio 1890 n. 6972 (la cosiddetta "legge Crispi"), che può essere considerata la prima norma organica in materia di assistenza e beneficenza pubblica, ridefinì in maniera più sistematica le finalità e l'organizzazione delle Congregazioni di carità.
Le Congregazioni di carità furono soppresse con legge 4 giugno 1937 n. 847 per essere sostituite dagli Enti comunali di assistenza.


Per saperne di più:
Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche - Profilo istituzionale "Congregazione di carità, 1862 - 1937"


Soggetti produttori collegati:
Ente comunale di assistenza di Prato, Prato, 1937 - 1977 (successore)


Complessi archivistici prodotti:
Congregazione di carità, sec. XIX - 1954 (fondo, conservato in Archivio di Stato di Prato)



icona top