Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Podesteria di Laterina

Sede: Laterina (Arezzo)

Date di esistenza: sec. XIV - 1784

Intestazioni: Podesteria di Laterina, Laterina (Arezzo), sec. XIV - 1784

Storia amministrativa:
La podesteria, esistente con certezza dal XIV secolo 1 era retta da un podestà, nominato a Firenze, che esercitava la giurisdizione civile e quella del «danno dato», svolgendo parallelamente le attività connesse alla natura anche amministrativa delle funzioni podestarili.
Il territorio, comprensivo della comunità di Laterina e dell'altra denominata dei Due comuni distrettuali di Laterina (Gello Biscardo e Castiglion Fibocchi), rientrava, per la prima parte, nella circoscrizione del vicariato di S. Giovanni Valdarno e, per la seconda, in quella del vicariato di Anghiari. Solo nel 1772 la podesteria fu sottoposta in tutte le sue parti al vicariato di S. Giovanni e alla giurisdizione criminale di quel vicario. Sempre nello stesso anno il podestà perdette il notaio civile («milite socio» poi «cavaliere») che svolgeva, nella sua «corte», funzioni di cancelliere.
Del resto la stessa podesteria fu soppressa, nel 1784, e il suo territorio sottoposto alla giurisdizione del podestà di Montevarchi, che doveva recarsi periodicamente a Laterina ad amministrarvi la giustizia.


Soggetti produttori collegati:
Podesteria di Montevarchi, Montevarchi (Arezzo), sec. XIV - 1784 (successore)


Complessi archivistici prodotti:
Podesteria di Laterina, 1529 - 1783 (fondo, conservato in Comune di Montevarchi. Archivio storico)



icona top