Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comunità di Montecatini

Sede: Montecatini Terme (Pistoia)

Date di esistenza: 1814 - 1865

Intestazioni: Comunità di Montecatini, Montecatini Terme (Pistoia), 1814 - 1865

Storia amministrativa:
Dopo la caduta di Napoleone nell'aprile del 1814, la convenzione di Parma sancì la reintegrazione di Ferdinando III di Lorena. Le mairies furono abolite, gli uffici comunitativi che esistevano prima del 1808 vennero ripristinati ed a Montecatini si ricostituì la podesteria. Il regolamento del 16 settembre del 1816 rinnovò la struttura istituzionale delle comunità: a capo del magistrato comunitativo o collegio dei priori, organo collegiale formato mediante l'antico sistema della tratta, fu posto un gonfaloniere di nomina granducale, rappresentante in loco del governo centrale. Dopo i moti del '48, la successiva restaurazione portò ad un ulteriore riorganizzazione delle competenze sancita dal nuovo regolamento del 20 novembre 1849. Il potere deliberativo fu affidato a un Consiglio comunale eletto dai contribuenti; al gonfaloniere, carica quadriennale di nomina granducale, e ai priori spettava il potere esecutivo. La nuova struttura istituzionale ebbe breve durata poiché un nuovo regolamento del 1853 ripristinò la situazione precedente al 1849.


Soggetti produttori collegati:
Mairie di Montecatini, Montecatini Terme (Pistoia), 1808 - 1814 (predecessore)


Complessi archivistici prodotti:
Comunità di Montecatini, 1803 - 1912 (fondo, conservato in Comune di Montecatini Terme. Archivio storico)



icona top