Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Prefettura di Pistoia

Sede: Pistoia (Pistoia)

Date di esistenza: 1848 - 1851

Intestazioni: Prefettura di Pistoia, Pistoia (Pistoia), 1814 - 1851

Storia amministrativa:
Il Regolamento del 16 marzo 1848 1 istituì per la prima volta i ministeri, fissando il loro numero in relazione alla ripartizione degli affari di Stato (Esteri, Interno, Giustizia e Grazia, Guerra, Finanze e Lavori Pubblici). Contemporaneamente una legge riformò l'organizzazione giudiziaria e amministrativa, creando in particolare la nuova figura del Prefetto, capo del governo e dell'amministrazione nel proprio compartimento 2 . All'interno di tale assetto istituzionale, il gonfaloniere aveva il compito di vigilare sull'ordine e sulla quiete della comunità, oltre che sul suo andamento economico, disponeva dei pompieri e delle guardie municipali e denunziava al Pretore tutte le infrazioni al regolamento di polizia municipale, corrispondeva infine col Prefetto per tutto ciò che avesse attinenza con l'interesse municipale ed elettorale.
In base alla sopra menzionata legge Pistoia divenne sede di Prefettura e di un Delegato di Governo con attribuzioni di polizia, che prestava servizio presso la locale Pretura. Nel 1851 detta Prefettura fu abolita ed al suo posto istituita una Sottoprefettura 3 .


Soggetti produttori collegati:
Sottoprefettura di Pistoia, Pistoia (Pistoia), 1851 - 1865 (successore)


Complessi archivistici prodotti:
Carteggio e atti, 1843 - 1857 (serie, conservato in Comune di Montale)



icona top