Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Mairie di Monsummano e Montevettolini

Sede: Monsummano Terme (Pistoia)

Date di esistenza: 1808 - 1814

Intestazioni: Mairie di Monsummano e Montevettolini, Monsummano Terme (Pistoia), 1808 - 1814

Storia amministrativa:
A seguito del senato-consulto del 25 maggio 1808 1 , la Toscana fu riunita all'impero francese e divisa in tre dipartimenti. Il "governo costituzionale" così istituito entrò in vigore il primo gennaio 1809.
L'amministrazione dei tre dipartimenti era affidata ad una Giunta straordinaria le cui deliberazioni erano pubblicate su uno specifico bollettino.
Si costituì quindi la "mairie" di Monsummano e di Montevettolini, dipendente dalla sottoprefettura del circondario di Pisa e dalla prefettura del dipartimento del Mediterraneo di Livorno. Capo dell'amministrazione era il "maire", carica che fu ricoperta da Domenico Giusti, nominato dal prefetto il 20 ottobre 1808, assistito da un segretario e coadiuvato da un certo numero di "aggiunti" a cui poteva delegare varie funzioni. Al "maire", che era il solo vero responsabile dell'amministrazione, spettava la gestione dei beni e delle entrate comunali, per eseguire i lavori pubblici e dirigere le funzioni relative allo stato civile, all'arruolamento militare, e quelle di polizia.





icona top