Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Ingegnere del circondario

Sede: Massa Marittima (Grosseto)

Date di esistenza: 1826 - 1850

Intestazioni: Ingegnere del circondario, Massa Marittima (Grosseto), 1826 - 1850

Storia amministrativa:
Nel 1825 la Toscana veniva suddivisa in 37 Circondari di acque e strade con a capo un Ingegnere. Gli Ingegneri di Circondario dipendevano dalla Direzione del corpo degli Ingegneri istituita a Firenze. La loro attività consisteva in funzioni di consulenza e vigilanza in materia di lavori pubblici nelle Comunità comprese nel Circondario e veniva controllata dagli Ingegneri Ispettori di Compartimento istituiti presso le Camere di Sovrintendenza Commutativa 1 . Malgrado la documentazione relativa all'Ingegnere del Circondario inizi nel 1826, il Circondario di Massa Marittima comprendente le Comunità di Massa, Gavorrano, Scarlino e Roccastrada, veniva istituito solo dal giugno 1829. Prima di questa data il territorio relativo a queste Comunità rientrava nelle competenze del Circondario di Grosseto. In seguito, con l'istituzione del nuovo Circondario di Massa deve essere stato operato il trasferimento della documentazione precedente al 1829 nella nuova sede 2 .




icona top