Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Spedale di Magliano

Sede: Magliano in Toscana (Grosseto)

Date di esistenza: sec. XVI - 1751 nov. 18

Intestazioni: Spedale di Magliano, Magliano in Toscana (Grosseto), sec. XVI - 1751 nov. 18

Storia amministrativa:
Nel resoconto redatto nel 1676 in occasione delle Visite Gherardini, si ricorda come "nella terra di Magliano vi è uno spedale sotto titolo di S. Giovanni, luogo pio laicale" amministrato da "li due santesi che si eleggono dalli priori" 1 . In una casa di proprietà di tale spedale veniva dato alloggio ai pellegrini 2 . In seguito ad una Visita effettuata nel 1711, constatata l'indebita tenuta dei registri d'amministrazione da parte di "amministratori laici", fu stabilito che le scritture fossero conservate presso la propria abitazione dal pievano pro tempore ed in quel luogo aggiornate dagli amministratori dell'ospedale, il cui operato avrebbe dovuto essere sottoposto annualmente a sindacato 3 . Nella risposta inviata nel 1746 all'Auditore Pompeo Neri dal commissario di Magliano Mattia Pippi, "lo spedale per gl'ammalati" è ricordato tra gli edifici pubblici 4 . Non molto tempo dopo risulta però soppresso e le entrate affittate per 16 scudi 5 . In seguito agli "Ordini degli Illustrissimi Signori Deputati da Sua Maestà sopra gl'affari degli Spedali soppressi della Città e Stato di Siena", nel 1755 i beni dello Spedale di Magliano furono messi a "bando di candela" 6 . Da un "Inventario delli Stabili del Spedale di Magliano" del 1754, allegato al bando precedentemente citato si apprende che lo stesso spedale aveva sede in "una casa posta in Magliano nel terzo di S. Giovanni composta di stanze sette" 7 . Nel 1756 i beni e lo stabile dello spedale furono ceduti a Giovanni Battista Spadini, "padrone delle fabbriche di salnitri"; successivamente continueranno ad essere ceduti per bando pubblico 8 . Altri due ospedali esistevano a Pereta e Mondano 9 . L'ospedale di S. Leonardo di Pereta, nel 1676 sotto la giurisdizione del magistrato dei Conservatori 10 , ospitava i "bastardi" 11 inviati da quello di Magliano 11 . L'ospedale di Manciano aveva il titolo di S. Antonio 12 .


Complessi archivistici prodotti:
Spedale di Magliano, 1586 - 1748 (fondo, conservato in Comune di Magliano in Toscana. Archivio storico)



icona top