Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Podestà di Lucignano

Sede: Lucignano (Arezzo)

Date di esistenza: 1559 - 1570

Intestazioni: Podestà di Lucignano, Lucignano (Arezzo), 1559 - 1570

Storia amministrativa:
L'11 febbraio 1559 si insediò a Lucignano il primo podestà fiorentino 1 che, conformemente a quanto previsto dai capitoli, ebbe la facoltà di decidere sulle cause civili e su quelle criminali, senza limite di competenza, fino all'esercizio dello ius sanguinis, anche se nelle filze dei processi è stata individuata una sola condanna a morte, pronunciata dal primo podestà, Francesco Venturi 2 . L'unica limitazione alla sua giurisdizione criminale era costituita dal privilegio dei cittadini fiorentini di essere giudicati sempre e soltanto da tribunali della dominante. La maggior parte delle controversie civili veniva risolta attraverso un accordo tra le parti, in mancanza del quale si procedeva, invece, alla contestazione della lite e al procedimento che poteva svolgersi in maniera sommaria (più frequentemente) o in maniera ordinaria attraverso la convocazione delle parti e l'esame dei testimoni fino all'emissione della sentenza 3 . <...> Ricordiamo infine che i capitoli evidenziano l'assenza a Lucignano di una giudicatura di appello di emanazione locale, a differenza di quanto avveniva in altri luoghi del dominio dove la giurisdizione di secondo grado era sovente esercitata, per quanto attiene al civile, dal collegio dei priori 4 .


Complessi archivistici prodotti:
Podestà di Lucignano, 1559 feb. - 1570 dic. (fondo, conservato in Comune di Lucignano. Archivio storico)



icona top