Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comunità di Filattiera

Sede: Filattiera (Massa Carrara)

Date di esistenza: 1566 - 1777

Intestazioni: Comunità di Filattiera, Filattiera (Massa Carrara), 1566 - 1777

Storia amministrativa:
Il 17 marzo 1549 il marchese Manfredi III vendette Filattiera a Cosimo I de' Medici, il quale nel 1551 e poi nel 1554 si fece giurare fedeltà dai suoi abitanti. In quest'ultima data Cosimo, inoltre, sottopose il feudo al Capitanato di Castiglione del Terziere. Da quest'epoca i marchesi persero di fatto il loro dominio mantenendo solamente il diritto alle entrate dello stato, le onorificenze e la proprietà del castello; più volte ricorsero all'Imperatore perché fosse restituito loro il feudo. Alla fine del XVII secolo Manfredi V ed Ippolito chiesero il rinnovo dell'investitura e offrirono a Cosimo III la cessione di Filattiera a linea finita ed il rinnovo dell'accomandigia, senza però rinunciare nel frattempo al loro dominio. Nonostante l'opposizione di Cosimo l'imperatore Leopoldo I nel 1698 concesse l'investitura ai Malaspina. La popolazione del luogo però insorse contro i marchesi e Leopoldo il 22 febbraio 1701 dovette emanare un nuovo decreto con il quale conferiva a Cosimo III l'investitura del feudo che fu rinnovata negli anni successivi da altri diplomi imperiali. Con la riforma del Granduca Pietro Leopoldo, nella seconda metà del 700, si ebbe un riassetto amministrativo e territoriale e giudiziario della Lunigiana. Nel 1772 furono riformati i tribunali periferici con l'istituzione dei tre vicariati di Bagnone, Fivizzano e Pontremoli. In precedenza, con la sottomissione a Firenze di Fivizzano nel 1477, la Lunigiana era stata divisa nei Capitanati di Fivizzano e Castiglione del Terziere. Nel 1633 questi erano stati uniti in un solo governo. Nel 1751 era stato creato il Governatorato Generale di Lunigiana ed il governo di Fivizzano unito a quello di Pontremoli. Nel 1777 furono istituite varie Comunità dipendenti da tre cancellerie: Fivizzano, Bagnone e Pontremoli. Filattiera, Cavallana, Gigliana, Lusignana e Rocca Sigillina furono aggregate alla Comunità di Bagnone, mentre Caprio, Dobbiana, Scorcetoli e Serravalle a quella di Pontremoli.



Complessi archivistici prodotti:
Comunità di Filattiera, 1566 - 1777 (fondo, conservato in Comune di Filattiera. Archivio storico)



icona top