Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Mairie di Fiesole

Sede: Fiesole (Firenze)

Date di esistenza: 1808 - 1814

Intestazioni: Mairie di Fiesole, Fiesole (Firenze), 1808 - 1814

Storia amministrativa:
Nel 1808, a seguito dell'annessione all'impero francese, la legislazione e gli ordinamenti napoleonici vennero introdotti anche in Toscana 1 . Le nuove leggi tendenti a rafforzare l'autorità del potere centrale ed a rendere più' efficiente e moderna l'amministrazione, introdussero un nuovo assetto di governo locale con la creazione di un sistema gerarchico di dipartimenti, distretti e comuni. Talvolta ciò comportò una riduzione della circoscrizione territoriale delle comunità per adeguare la situazione toscana al modello francese 2 . Il primo dicembre 1808 la Giunta straordinaria, istituita per governare la Toscana durante la fase di transizione, stabilì perciò che la comunità di Fiesole fosse divisa in due nuove entità amministrative: le mairies di Fiesole e Pellegrino, che ebbero come linea di confine il corso del Mugnone 3 . I nuovi confini fiesolani vengono però presto rimessi in discussione: nel corso delle operazioni preparatorie del catasto - altra innovazione introdotta dall'amministrazione napoleonica - si discute di una ridefinizione e razionalizzazione dei confini comunitativi. Il 29 giugno 1812 si verbalizza l'accordo raggiunto tra Fiesole e Pellegrino che prevede lo spostamento del confine fiesolano dal Mugnone alla via Bolognese 4 . A causa dell'interruzione dell'amministrazione francese in Toscana, questa risoluzione sarà però rinviata fino all'attivazione del catasto particellare toscano nel 1832. Le funzioni e l'attività amministrativa della mairie sono determinate e organizzate in base al Regolamento all'amministrazione municipale del 1808 5 . A capo della nuova struttura municipale è il maire 6 il quale, coadiuvato da "aggiunti" e da un consiglio municipale con funzioni consultive di nomina statale, svolge attività amministrative e di polizia sotto lo stretto controllo della prefettura.



Complessi archivistici prodotti:
Mairie di Fiesole, 1808 - 1814 (fondo, conservato in Comune di Fiesole. Archivio storico)



icona top