Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comunità di Empoli

Sede: Empoli (Firenze)

Date di esistenza: sec. XII - 1808

Intestazioni: Comunità di Empoli, Empoli (Firenze), sec. XII - 1808

Storia amministrativa:
Assoggettata a Firenze già nel 1182 1 , la Comunità di Empoli era retta, almeno dal XIV secolo, da un Collegio di consoli con funzioni esecutive e da un Consiglio generale con facoltà decisionali. Tale situazione rimase pressoché invariata fino alla riforma comunitativa del 23 maggio 1774, in seguito alla quale i territori di Pontorme e Monterappoli, prima di allora dotati di propri Magistrati, furono accorpati alla comunità di Empoli dove furono istituiti un Magistrato, formato da un Gonfaloniere di durata annuale e da 6 Priori estratti fra i possidenti, ed un Consiglio generale, composto dei membri del Magistrato e di un rappresentante per ciascun popolo 2 .


Complessi archivistici prodotti:
Comunità di Empoli, 1365 - 1807 (fondo, conservato in Comune di Empoli. Archivio storico)



icona top