Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Deputazione per l'arruolamento di Colle

Sede: Colle di Val d'Elsa (Siena)

Date di esistenza: 1820 - 1860

Intestazioni: Deputazione per l'arruolamento di Colle, Colle di Val d'Elsa (Siena), 1820 - 1860

Storia amministrativa:
A seguito di quanto stabilito il 29 aprile 1820, ogni comunità del Granducato fu tenuta a fornire un contingente prefissato di soldati, reclutati su base volontaria con una ferma di sei anni. Le modalità di arruolamento erano fissate a livello locale da una Deputazione, composta dal giusdicente, dal gonfaloniere della comunità, da uno dei priori e dal cancelliere in veste di attuario 1 . Nel caso in cui non si fosse raggiunto il numero prefissato ricorrendo ai volontari, ciascuna Deputazione doveva procedere all'estrazione di un numero congruo di giovani celibi, di età compresa fra i 18 e i 25 anni, estratti a sorte sulla scorta di una "nota" redatta con l'ausilio dei parroci dalla quale erano esclusi gli inabili e gli ecclesiastici 2 . La successiva legge per l'arruolamento dell'8 agosto 1826 modificò in parte quanto stabilito sei anni prima, estendendo l'obbligo di corrispondere una "tassa di esenzione" anche a coloro che fossero rientrati nelle categorie degli inabili con la duratura eccezione degli ecclesiastici 3 . Nel febbraio 1853 le Deputazioni comunitative vennero soppresse e sostituite da delegazioni circondariali che estendevano la loro autorità sulle circoscrizioni sovracomunali delle Delegazioni di governo 4 . Una circolare del 4 luglio dello stesso anno stabilì che i documenti prodotti dai nuovi uffici "anche quando fossero relativi ai vari Comuni fossero conservati nell'archivio del Comune capoluogo sotto la custodia del cancelliere" 5 . I consigli dei Circondari di arruolamento furono attivi fino all'entrata in vigore della legge del 18 gennaio 1860 che diede un nuovo assetto alle modalità di reclutamento dell'esercito nazionale 6 . Il Circondario di delegazione con sede a Colle ebbe competenza sulle comunità di Colle, Casole d'Elsa, Radda, Gaiole, San Gimignano, Castellina in Chianti e Poggibonsi 7 .




icona top