Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Commissione mandamentale elettorale

Sede: Cecina (Livorno)

Date di esistenza: 1882 - 1963

Intestazioni: Commissione mandamentale elettorale, Cecina (Livorno), 1882 - 1963

Storia amministrativa:
L'11 luglio 1894, con la promulgazione della Legge portante modificazioni alla legge elettorale politica ed a quella comunale e provinciale per la parte riguardante la compilazione delle liste elettorali, venne istituita in ogni Comune un'apposita commissione per compiere tutte le operazioni inerenti alla revisione delle liste elettorali, sia politiche che amministrative, in precedenza svolte dalla Giunta e dal Consiglio.
Dalla documentazione presente nell'Archivio di Cecina risulta che le Liste elettorali furono compilate negli anni 1882 e 1886 dal Consiglio Comunale come prescritto dalla legge 1865; dal 1926 il sistema elettorale amministrativo venne in pratica abolito perché l'intera amministrazione comunale fu affidata alla sola figura del Podestà, di nomina regia.
Nel 1947 la legge 7 ottobre, n. 1058, ripristinò il sistema elettorale e con esso la tenuta dei registri degli elettori e la sua revisione annuale a cura della Commissione Comunale elettorale prevista in ogni comune.
A Cecina però, essendo sede di mandamento, operava anche la Commissione mandamentale Elettorale, così come previsto dagli artt. 18 e 23 1 della citata legge, a cui facevano capo le Commissioni elettorali comunali dei comuni di Cecina, Bibbona, Sassetta e Rosignano compresi nel distretto.




icona top