Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comune di Castiglione d'Orcia

Sede: Castiglione d'Orcia (Siena)

Date di esistenza: 1865 - 1959

Intestazioni: Comune di Castiglione d'Orcia, Castiglione d'Orcia (Siena), 1865 - 1959

Storia amministrativa:
La "Legge per l'unificazione amministrativa del Regno d'Italia" del 22 marzo 1865 1 , abolendo definitivamente i vecchi ordinamenti degli Stati preunitari, suddivise il territorio del Regno in province, circondari, mandamenti e comuni, questi ultimi eredi in Toscana delle antiche amministrazioni comunitative. In luogo dei vecchi uffici di "rappresentanza" venne istituito in ogni comune un Consiglio comunale - eletto direttamente mediante consultazione elettorale in un numero di consiglieri variabile in base all'entità della popolazione residente - e una Giunta municipale espressa dal Consiglio e presieduta dal sindaco, di nomina regia fino al 1898 2 Un segretario comunale prese il posto del soppresso cancelliere comunitativo. L'ordinamento comunale e provinciale stabilito nel 1865 venne in seguito modificato con le leggi approvate a più riprese tra il 1889 e il 1915 3 , e riformato in maniera radicale con le leggi del 4 febbraio e 3 settembre 1926, che prevedevano tra l'altro l'istituzione in ogni comune di un podestà di nomina regia - coadiuvato da una Consulta municipale - in sostituzione del sindaco, della Giunta e del Consiglio 4 . Con Decreto Luogotenenziale del 7 gennaio 1946 venne quindi ristabilito il vecchio ordinamento comunale 5 .




icona top