Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Giudicatura di pace

Sede: Castelfranco di Sotto (Pisa)

Date di esistenza: 1808 - 1814

Intestazioni: Giudicatura di pace, Castelfranco di Sotto (Pisa), 1808 - 1814

Storia amministrativa:

L'annessione della Toscana all'Impero francese (1808) modificò sostanzialmente l'ordinamento giudiziario, introducendo quello vigente in Francia.
In analogia alla divisione territoriale in tre prefetture, vennero istituite altrettante corti criminali in Firenze, Siena e Pisa, competenti per i reati più gravi.
In coincidenza delle prefetture nacquero poi i tribunali collegiali di prima istanza (per un totale di 9) con ampie competenze criminali e civili.
Gli affari civili di minore importanza e le competenze di polizia semplice erano affidate a tribunali minori detti "Giudicature di pace" a cui presiedeva appunto un "Giudice di pace"1.
Castelfranco fu sede di un giudice di pace, nell'ambito del Dipartimento di Livorno, sottoprefettura di Pisa, comprendente le comuni[] di Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull'Arno.
Della vecchia podesteria Montopoli entrò a par parte della giudicatura di pace si San Miniato, Santa Maria a Monte e Montecalvoli di quella di Biantina2.




icona top