Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Compagnia della S. Croce di Castelfranco di Sotto

Sede: Castelfranco di Sotto (Pisa)

Date di esistenza: 1348 (?) - 1785

Intestazioni: Compagnia della S. Croce di Castelfranco di Sotto, Castelfranco di Sotto (Pisa), 1348 (?) - 1785

Storia amministrativa:
La prima notizia dell'esistenza a Castelfranco di un ospedale dei flagellanti della S. Croce risale al 10 agosto 1348, allorchè il vescovo di Lucca Guglielmo, accogliendo le suppliche "hominum societatis fraternitatis Sancte Crucis Castri Franci vallis Arni inferioris", concesse 40 giorni di indulgenza a tutti coloro che avessero elargito elemosine all'ospedale, aperto "ad miserabiles peuperes infirmos recipiendos 1 .
Risale poi al 1412 la notizia dell'esistenza di una compagnia "dei Disciplinati" o "dei battuti", con l'oratorio annesso all'ospedale 2 , e al 1487 quella della fondazione della confraternita della S. Croce, dopo la riforma della precedente compagnia 3 .
La principale attività della compagnia era dunque il mantenimento di un ricovero per i pellegrini e un ospedale per i poveri, annesso alla chiesa e compagnia stessa, situata "in via della Croce, la quale è l'ultima traversa lungo la strada Maestra Pisana" 4 .
I capitoli della compagnia, riformati nel 1586, furono approvati due anni dopo dal Vescovo di Lucca Alessandro Guidiccioni.
La compagnia e l'ospedale erano amministrati da un priore, un provveditore e quattro consiglieri, da estrarsi annualmente da una apposita borsa.
L'ospedale fu in seguito soppresso e "venduto al magistrato del Bigallo della città di Firenze, doppo il 1754 5 e la compagnia fu soppressa con Motuproprio granducale del 21 marzo 1785 6 .




icona top