Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comunità di Viareggio

Sede: Viareggio (Lucca)

Date di esistenza: 1701 - 1871

Intestazioni: Comunità di Viareggio, Viareggio (Lucca), 1701 - 1871

Storia amministrativa:

Il 30 giugno 1701, Consiglio Generale della Repubblica di Lucca approvò la proposta, presentata con una relazione del 21 stesso mese dall'Offizio sopra la Foce, di elevare il Borgo di Viareggio a Comunità, e fu deliberato che, a partire dal mese di agosto gli uomini di Viareggio, dai 18 anni in su, dovevano riunirsi nel palazzo del Commissario per "fare Comune".

I motivi che indussero l'Offizio sopra la foce a richiedere che Viareggio avesse un proprio consiglio comunale, o "parlamento", si leggono nella relazione già ricordata, della quale riportiamo il brano più interessante

:

"...Poiché detta Terra di Viareggio vive senz'alcun ordine per non esser Comunità, e tra le persone di essa vi seguono dell'inconvenienti e confusioni, vivendo con poca regola tra loro, stimerebbemo a proposito, secondando in ciò l'opinione degli ultimi relatori, di ridurre in Comunità detta Terra di Viareggio secondo l'uso di altre, essendovi sufficiente numero per tale effetto, come habbiamo ritrovato arrivare al numero di 50 anche quelle persone atte alle armi, con quegl'ordini e regole da prescriverli dagli Ecc.mi Signori per l'autorità che ne tengono, con haver però riguardo di gravarli meno che fosse possibile, per haver l'Eccellentissimo Consiglio sempre havuto particolare considerazione di render popolata quella Terra...". II 10 luglio 1701, infine, furono approvati i seguenti capitoli che la nuova Comunità di Viareggio doveva osservare e "principiare prontamente":

"Capitolo Primo - Che al principio del mese di agosto prossimo futuro, in avvenire ogn' anno al principio di detto mese di agosto devano li huomini di Viareggio da anni diciotto in su, uno per casa, al suono della campana radunarsi tutti nella sala della residenza del Signor Commissario, et alla presenza del medesimo Signor Commissario, et in caso di non elezione del detto Signor Commissario o sua assenza, in presenza dell'Egregio Notaro, et ivi far Comune et venire all'elezione di due de' congregati, quali s'intendino eletti Governatori per un anno prossimo, et non possino esser raffermati per un altro anno, ma vadino da detto offizio per un anno dal deposto governo, con autorità a i medesimi eletti di far convocare la medesima Comunità sempre e quando il bisogno lo richiederà, e tal radunanza deve sempre farsi alla presenza del detto Signor Commissario, over Notaro, nei casi sopra espressi.

"Capitolo 2° - Che s'intenda apposta pena a i mancanti ogni volta che mancheranno in avvenire di soldi dieci per ciascheduno et ciascheduna volta.

"Capitolo 3° - Che l'elezione de' Governatori deva essere ottenuta per i due terzi de i voti de i Congregati, altrimenti s'intenda la detta elezione nulla, et in oltre ogni cosa che si trattasse in detta radunanza deve mettersi a partito, e se non sarà ottenuta per i due terzi de'congregati, s'intende nulla e di nessun valore come sopra.

"Capitolo 4° - Che il numero de'congregati non possa essere meno di venti, purché siano sempre dell' età di anni 18 finiti.

"Capitolo 5° - Che chi resterà mancante e sarà puntato nelle radunanze deva pagare il punto et non possa esser liberato da detto punto, se prima non haverà giurato in mano del Signor Commissario, di non essere stati invitati il giorno antecedente dallo offiziale, o che fossero ammalati o legittimamente impediti a dichiarazione del detto signor Commissario o Notaro some sopra.

"Capitolo 6° - Che dopoi fatta l'elezione de' Governatori come sopra, devano scriversi in bullettai separati tutti li nomi degli altri congregati ad uno, ad uno, ad uno, e puonersi in un bussolo, dal qual bussolo se ne deva estrarre uno a sorte dal sig. Commissario, overo Notaro ne i casi solamente come sopra, quale s'intenda eletto Offiziale di detta Comunità di Viareggio, con gli obblighi et pene che vengano apposte alle leggi e decreti dello Ecc.mo Consiglio, et quello che sarà eletto come sopra non possa esimersi dal servizio di detta carica, oltre che in caso di malattia, o che sia arrivato all'età di anni 60, et in tal caso deva subito venirsi all'estrazione di altro in luogo suo, e secondo il decreto dell'Ecc.mo Consiglio de' 9 febbraio 1698, al quale s'intenda subordinato.

"Capitolo 7° - Che dalli huomini che si raduneranno in detta sala per far Comune, non possa portarsi arme di sorta alcuna, né offensiva, né difensiva, né bastoni, sotto pena a ciascheduno e ciascheduna volta di L. 7.10, e dopoi che saranno avvertiti la prima volta cadano nella pena del doppio. Et in oltre non possino più intervenire nelle radunanze di detta Comunità se prima non haveranno pagato la detta pena.

<"Capitolo 8° - ...>

"Capitolo 9° - Che s'intenda obligo alli Governatori eletti come sopra di riscuotere tutti li punti de i mancanti tanto al Comune quanto alle strade, et in fine della loro annata devan dare il sindacato in mano al sig. Commissario, tanto nella rescossione di detti punti, quanto dell'amministrazione del loro governo.

"Capitolo 10° - Che tutto il denaro che fosse riscosso come sopra dalli sopra Governatori deva sempre servir tutto a benefitio della loro Comunità."

Riportiamo, qui sotto, un elenco nominativo e cronologico di coloro che ebbero la guida del Comune, nei vari ordinamenti amministrativi, dall'anno 1721 all'anno 1873:

GOVERNATORI DELLA COMUNITÀ

1701-1720 - (Essendo scarsi in archivio i documenti relativi a questo periodo non è stato possibile elencare i nominativi dei primi Governatori della Comunità)

1721 - Partiti Matteo - Benedetti Stefano

1722 - Ghiselli Jacopo - Partiti Silvestro

1723 - Benedetti Stefano - Salvetti Giovanni

1724 - Partiti Silvestro - Casani Giovanni

1725 - 1726 - Benedetti Stefano - Catelli Giovanni

1727 - 1728 - Partiti Silvestro - Simonetti Giovanni Leonardo

1728 - 1729 - Ghiselli Jacopo - Luisotti Bartolomeo

1729 - 1730 - Salvetti Domenico - Catelli Vincenzo

1730 - 1731 Franceschi Giovanni - Lena Giovanni Vincenzo

1731 - 1732 - Camilli Giovanni Domenico - Casani Giovanni

1733 - Partiti Silvestro - Belli Sebastiano

1734 - Partiti Silvestro - Ghiselli Silvestro

1735 - Santucci Giovanni - Catelli Vincenzo

1736 - Partiti Silvestro - Lena Giovanni Vincenzo

1737 - Camilli Giovanni Domenico - Belli Giuseppe

1738 - Ghiselli Jacopo - Belli Sebastiano

1739 - Camilli Giovanni Domenico - Santucci Giovanni

1740 - Ghiselli Jacopo - Belli Sebastiano

1741 - Consani Biagio - Pelletti Domenico

1742 - Partiti Silvestro - Ghiselli Jacopo

1743 - Ghiselli Silvestro - Belli Giuseppe

1744 - Simonetti Giovanni Leonardo - Belli Sebastiano

1745 - Ghiselli Jacopo - Pelletti Domenico

1746 - Belli Sebastiano - Ghiselli Silvestro

1747 - Camilli Giovanni Domenico - Paolucci Giovanni Domenico

1748 - Belli Sebastiano - Landucci Antonio

1749 - Vailini Antonio - Belli Giuseppe

1750 - Ghiselli Silvestro - Casani Girolamo

1751 - Partiti Silvestro - Simonetti Cesare

1752 - Lena Giovanni Vincenzo - Del Magro Francesco

1753 - Pelletti Domenico - Ghiselli Silvestro (si dimette il 27 maggio) - Bertelli Giovanni

1754 - Paolucci Giovanni Domenico - Simonetti Cesare

1755 - Belli Giuseppe - Santucci Antonio

1756 - Peralla Simone - Summonti Pietro

1757 - Belli Sebastiano - Michetti Domenico

1758 - Landucci Antonio - Del Magro Francesco

1759 - Santucci Antonio - Del Magro Francesco

1760 - Belli Sebastiano - Baroni Sebastiano

1761 - Landucci Antonio - Ghiselli Francesco

1762 - Del Pistoia Giovanni Domenico - Pezzini Giovanni

1763 - Santucci Antonio - Bertelli Giovanni

1764 - Baroni Sebastiano - Fabbri Giuseppe

1765 - Belluomini Eugenio - Maffei Silvestro

1766 - Belli Giovanni Carlo - Baroni Stefano

1767 - Pezzini Giuseppe - Bertacca Andrea

1768 - Ghiselli Giovanni Domenico - Berti Antonio

1769 - Pelletti Domenico - Del Pistoia Giovanni Domenico

1770 - Fabbri Giuseppe Antonio - Bemi Lorenzo

1771 - Belli Giovanni Carlo - Pezzini Giuseppe

1772 - Baroni Sebastiano - Mallegni Jacopo

1773 - Biagini Giovanni Matteo - Lippi Michele

1774 - Belluomini Francesco - Lippi Giovanni Domenico

1775 - Pieri Giovanni Michele - Santucci Antonio

1776 - Pezzini Giuseppe - Fabbri Giuseppe Antonio

1777 - Santucci Antonio - Maffei Giuseppe

1778 - Baroni Giuseppe - Pieri Giovanni Michele

1779 - Partiti Matteo - Simonetti Cesare Michele

1780 - Paolucci Giuseppe - Del Pistoia Giovanni Francesco

1781 - Ghiselli Jacopo - Berti Antonio

1782 - Pezzini Giuseppe - Bonuccelli Giovanni Antonio

1783 - Santamecchi Francesco - Maffei Niccolao

1784 - Belli Giovanni Carlo - Pezzini Giuseppe

1785 - Ghiselli Jacopo - Pomposi Paolino

1786 - Malfatti Ranieri - Masini Francesco

1787 - Partiti Matteo - Pomposi Paolino

1788 - Giannini Rocco Felice - Landi Stefano

1789 - Pezzini Giuseppe - Baroni Pier Antonio

1790 - Ghiselli Jacopo - Giannini Carlo

1791 - Giannini Rocco Felice - Franceschi Filippo

1792 - Pezzini Giovanni Ranieri - Pieri Giovanni Francesco

1793 - Pezzini Giuseppe - Landi Stefano

1794 - Baroni Pier Antonio - Franceschi Filippo

1795 - Pezzini Giuseppe - Masini Francesco

1796 - Puosi Jacopo - Dinelli Alessandro

1797 - Giannini Carlo - Pieri Giovanni Francesco

1798 - Baroni Giuseppe - Ghilarducci Francesco

1799 - Fabbri Pietro - Pezzini Giovanni

1800 - Simonetti Vincenzo - Pomposi Paolino

PRESIDENTI DELLA COMMISSIONE AMMINISTRATIVA

13/2/1801 - 9/4/1802 - Tonelli Carlo Antonio

10/4/1802 - 31/12/1802 - Landucci Paolo

1/1/1803 - 17/5/1804 - Pomposi Bartolomeo

GOVERNATORI - PRESIDENTI DEL PARLAMENTO C0MUNITATIV0 E DEL CONSIGLIO AMMINISTRATIVO

1804 - Landucci Paolo - Simoncini Luigi

1805 - Landucci Paolo - Simoncini Luigi

1806 - Landucci Paolo - Baroni Pier Antonio

PRESIDENTI DELLA COMMISSIONE AMMINISTRATIVA

13/2/1801 - 9/4/1802 Tonelli Carlo Antonio

10/4/1802 - 31/12/1802 Landucci Paolo

1/1/1803 - 17/5/1804 Pomposi Bartolomeo

GOVERNATORI - PRESIDENTI DEL PARLAMENTO C0MUNITATIV0 E DEL CONSIGLIO AMMINISTRATIVO

1804 Landucci Paolo - Simoncini Luigi

1805 Landucci Paolo - Simoncini Luigi

1806 Landucci Paolo - Baroni Pier Antonio

GOVERNATORI - PRESIDENTI DEL CONSIGLIO MUNICIPALE

28/7/1806-26/11/1808 Da Valle Giuseppe

MAIRES

27/11/1808 -28/1/1814 - Belluomini Tommaso

29/1/1814-6/5/1814 - Simoncini Domenico

7/5/1814-4/10/1815 - Partiti Matteo

GONFALONIERI

4/10/1815-31/12/1815 - Partiti Matteo

1/1/1816-31/12/1816 - Montecatini Lorenzo

1/1/1817-31/12/1817 - Cittadella Giacomo

1/1/1818-14/5/1818 - Talenti Francesco

15/5/1818 - 1/8/1820 - Cittadella Alfonso

GOVERNATORI (I periodo)

1/8/1820- 12/7/1823 - Frediani Giuseppe Pellegrino

13/7/1823 -27/9/1826 - Brancoli Sebastiano

GONFALONIERI (I periodo)

28/9/1826- 22/5/1833 - Cittadella Alfonso

GONFALONIERI (II periodo)

1/10/1845 - 17/4/1848 - Martinucci Massimiliano (Gonfaloniere e Commissario Giusdicente)

18/4/1848 -29/8/1848 - Bertolozzi Ansano (facente funzione)

30/8/1848 - 21/12/1848 - Malfatti Aurelio (facente funzione)

22/12/1848 - 20/2/1849 - Frediani Giampaolo (facente funzione)

21/2/1849-29/4/1849 - Bresciani Angelo (facente funzione)

30/4/1849 - 10/6/1849 - Del Prete Francesco (facente funzione)

11/6/1849- 31/12/1853 - Pacini Giovanni

1/1/1854 - Giugno 1859 - Del Prete Paolo

Giugno 1859 - Dic. 1859 Passaglia Antonio

1/1/1860- 31/12/1860 - Papanti Vittorio

1/1/1861 - Maggio 1861 - Passaglia Antonio (facente funzione)

Giugno 1861 - Dic. 1861 - Della Lena Giuseppe

Gen. 1862 - Febb. 1862 - Passaglia Antonio (facente funzione)

Marzo 1862 - Giugno 1862 - Della Lena Giuseppe

Luglio 1862 - Sett. 1862 - Bigongiari Cesare

Ott. 1862 - Dicembre 1862 - Della Lena Giuseppe

1/1/1863 - 31/12/1863 - Bigongiari Cesare

Genn. 1864 - 6/7/1865 - Passaglia Antonio

SINDACI E DELEGATI STRAORDINARI

6/7/1865 - Nov. 1865 - Passaglia Antonio (facente funzione)

Nov. 1865 - Sett. 1866 - Papazzoni Fabio (Delegato straordinario)

Sett. 1866 - Genn. 1868 - Cinquini Giacomo (facente funzione)

Genn. 1868 - Giugno 1870 - Del Prete Paolo

Giugno 1870 - Agosto 1870 - Giambastiani Angelo (facente funzione)

Agosto 1870 - Ott. 1870 Ott. - Del Prete Paolo (facente funzione)

1870 - Dicembre 1873 - Parducci Leonardo




icona top