Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comune di Calcinaia

Sede: Calcinaia (Pisa)

Date di esistenza: 1814 - 1865

Intestazioni: Comune di Calcinaia, Calcinaia (Pisa), 1814 - 1865

Storia amministrativa:
La fine della dominazione napoleonica segnò nel 1814 1 la soppressione delle Mairies e il ripristino, pur con alcune modifiche, delle strutture centrali e periferiche esistenti prima del 1808. A livello locale vennero ripristinati gli organismi comunitativi di epoca leopoldina e le cancellerie. Il Regolamento delle comunità del Granducato del 16 settembre 1816 2 riconfermò gli uffici tradizionali: il Magistrato comunitativo costituito dal gonfaloniere e dai priori ed il Consiglio generale. La legge introdusse però alcune modifiche, in particolare il gonfaloniere non veniva più eletto col sistema della tratta, ma nominato direttamente dal Granduca su proposta del Soprassindaco e Soprintendente Generale alle comunità. La scelta doveva comunque cadere tra "i Possidenti più distinti per buona reputazione, per moralità, e per zelo patrio" tra coloro che avevano abitualmente residenza nella comunità. Il gonfaloniere rimaneva in carica tre anni, ma non era esclusa la possibilità che la nomina venisse rinnovata il triennio seguente a coloro che si fossero distinti "per zelo e per il buon servizio pubblico". Priori e consiglieri continuavano ad essere nominati secondo il sistema della tratta dalle rispettive borse. Veniva estratto un numero doppio di priori capaci a risiedere e l'elenco veniva poi ordinato a discrezione del Soprassindaco. Il primo in nota univa alle altre attribuzioni quella di sostituto del Gonfaloniere. I priori erano rinnovati annualmente per la metà del loro numero, a cominciare dagli ultimi in nota. I Consiglieri duravano in carica un anno. Tutte le cariche comunitative erano gratuite. Il 20 novembre 1849 fu emanato un nuovo regolamento comunale 3 che affidava al Consiglio comunale, eletto dai contribuenti, il potere deliberativo e al Collegio dei Priori, costituito da gonfaloniere e priori il potere esecutivo. Il consiglio eletto dai contribuenti, sceglieva al suo interno i priori con elezione a scrutinio segreto e maggioranza assoluta di voti (maggioranza relativa a partire dalla terza votazione). Il Gonfaloniere era nominato dal granduca fra gli eletti nel Consiglio e durava in carica quattro anni. Nel 1853 questo regolamento venne abolito e ripristinato il sistema antecedente al 1849 4 . Il Governo Provvisorio della Toscana emanò nel 1859 5 un nuovo regolamento che si rifaceva a quello del 1849 e quelle disposizioni rimasero in vigore fino alla riforma amministrativa del Regno d'Italia del 20 marzo 1865 6 .


Soggetti produttori collegati:
Mairie di Calcinaia, Calcinaia (Pisa), 1808 - 1814 (predecessore)


Complessi archivistici prodotti:
Comune di Calcinaia, 1814 - 1865 (fondo, conservato in Comune di Calcinaia. Archivio storico)



icona top