Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Gonfaloniere (primo periodo)

Sede: Viareggio (Lucca)

Date di esistenza: 1826 - 1833

Intestazioni: Gonfaloniere (primo periodo), Viareggio (Lucca), 1826 - 1833

Storia amministrativa:

Il 28 settembre 1826, il duca Carlo Lodovico abolì la carica di Governatore di Viareggio e vi istituì quella di Gonfaloniere, che rimase in carica fino al 22 maggio 1833, data in cui venne nuovamente ripristinata quella di Governatore.

Ecco il relativo decreto:

"Noi Carlo Lodovico di Borbone, Infante di Spagna e Duca di Lucca. "Avendo riconosciuto la inutilità di un Governatore in Viareggio: "Abbiamo decretato e decretiamo:

"Art. 1 - La carica di Governatore della Città di Viareggio e di Direttore della R. Marina è soppressa.

"Art. 2 - Vi sarà d'ora in avanti in Viareggio un Gonfaloniere con le attribuzioni affidate alle veglianti leggi e Regolamenti agli altri Gonfalonieri Comunitativi. Il medesimo sarà inoltre rivestito della qualità di Commissario di quella Reai Marina con le stesse incombenze che si disimpegnavano dal cessato signor Direttore. Adempirà inoltre a tutte quelle ingerenze che il Governatore aveva relativamente all'Amministrazione delle Macchie ed agli affari di Sanità.

"Art. 3 - Il Signor Alfonso Cittadella è nominato Gonfaloniere e Commissario della R. Marina della Città di Viareggio. Egli nella detta qualità di Commissario della R. Marina riceverà dal pubblico tesoro lannuo stipendio di scudi trecentosessanta.

"Art. 4 - I Nostri Ministri e Consiglieri di Stato con Dipartimento sono incaricati ciascuno in ciò che lo concerne della esecuzione del presente Decreto. "Dato dalla Nostra R. Villa di Marlia questo giorno 28 settembre 1826.





icona top