Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Comunità di Monteron Griffoli

Sede: Monteron Griffoli (Siena)

Date di esistenza: sec. XV ? - 1778 agosto 20

Intestazioni: Comunità di Monteron Griffoli, Monteron Griffoli (Siena), 1712 marzo 14 - 1778 agosto 20

Storia amministrativa:
Nei casi di Lucignano d'Asso, Monteron Griffoli e San Giovanni d'Asso sono conservate registrazioni relative alla tarda età moderna, riconducibili per lo più alle revisioni contabili delle ragioni del camerlenghi effettuate dalla magistratura dei Quattro conservatori, alle riscossioni della tassa sui poderi, nonché quelle riferibili alla gestione del provento del macello e della canova. Sono inoltre attestati i versamenti per la condotta del podestà di Buonconvento, le trascrizioni di bandi granducali, le fideiussioni del salaiolo e le tratte dei nuovi priori.
I nominativi dei debitori e dei creditori elencati nel "libro" dei Debitori e creditori della Comunità di Monteron Griffoli [1712], insieme a quelli descritti nell'analogo registro della Comunità di San Giovanni d'Asso [1760] e in quello disperso della Comunità di Vergelle [1763], furono riportati e riuniti nel 1778, a seguito della riforma leopoldina delle comunità, in un libro chiamato lo "Spoglio A" 1 .
Con il regolamento del 1777 venne istituita la comunità leopoldina di San Giovanni d'Asso aggregando i territori dei comuni di S. Giovanni, Lucignano d'Asso, Monteron Griffoli, Vergelle e del popolo di Pieve a Salti. Venne posta alle dipendenze della cancelleria comunitataiva di San Quirico d'Orcia e in seguito, secondo il nuovo compartimento delle cancellerie comunitative introdotto con la Restaurazione, la comunità di San Giovanni d'Asso rimase compresa nella cancelleria di San Quirico alla quale vennero aggregate anche Pienza e Castiglione d'Orcia. Nel 1846 San Giovanni d'Asso venne aggregata alla cancelleria di Asciano.





icona top