Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Condotta veterinaria consortile

Sede: Altopascio (Lucca)

Date di esistenza: 1923 - 1978

Intestazioni: Condotta veterinaria consortile, Altopascio (Lucca), 1923 - 1978

Storia amministrativa:
La condotta veterinaria consortile tra i comuni di Altopascio Montecarlo e Porcari venne istituita a seguito di esplicite volontà espresse con specifici atti adottati dai rispettivi consigli comunali 1 con decreto del Prefetto della Provincia di Lucca n. 6477/2 del 18 giugno 1924. A capo del consorzio con sede presso il Municipio di Altopascio fu posto il Sindaco del Comune di Altopascio.
I compiti del veterinario titolare della condotta erano principalmente di vigilanza sulle condizioni sanitarie del bestiame, la raccolta delle denuncie di malattie infettive, l'accertamento delle cause di morte degli animali ed altri specificati dal capitolato del consorzio. 2
II consorzio svolse regolarmente la propria attività fino al 1977 quando a seguito della deliberazione del Consiglio Regionale n. 353 del 25.5.1976 venne istituito il consorzio socio-sanitario della Piana di Lucca zona n. 12 tra i comuni di Altopascio Capannori Montecarlo Porcari e la Provincia di Lucca con sede in Capannori. Il nuovo ente assorbì tutti i servizi già svolti dai comuni e dalla provincia in materia di assistenza sanità e igiene e fra essi le condotte sanitarie.
I comuni del consorzio veterinario si espressero con propri atti deliberativi 3 per la revoca delle rispettive adesioni al medesimo e assicurarono la continuità del servizio sino alla data dell'effettivo funzionamento del consorzio socio-sanitario.




icona top