Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Convitto nazionale Francesco Cicognini di Prato

Sede: Prato (Prato)

Date di esistenza: 1692 -

Intestazioni: Convitto nazionale Francesco Cicognini, Prato (Prato), 1692 -

Storia amministrativa:
Il convitto nazionale statale "Francesco Cicognini" è il più antico istituto scolastico di Prato. La sua origine risale al 1692, per opera dei padri Gesuiti, in seguito al lascito del canonico Francesco Cicognini. L'enorme edificio del Convitto venne progettato dal gesuita Giovan Battista Origoni. Fino all'Unità d'Italia, la direzione fu affidata a esponenti del clero locale, cui apparteneva anche la maggior parte dei docenti. Nel 1882 il Cicognini divenne statale. Dal primo dopoguerra il "Cicognini" da regio collegio tornò ad essere convitto nazionale. L'istituto è oggi composto da scuole elementari, medie e superiori, tra cui lo storico liceo classico nel quale hanno studiato, fra gli altri, Gabriele d'Annunzio, Curzio Malaparte, Bettino Ricasoli, Cesare Guasti.


Complessi archivistici prodotti:
Istituti pii e d'istruzione, sec. XIV - 1887 (fondo, conservato in Archivio di Stato di Prato)



icona top