Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Soggetti produttori - Enti » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Ospedale della Misericordia di Prato

Sede: Prato (Prato)

Date di esistenza: sec. XIII inizio - 1545

Intestazioni: Ospedale della Misericordia, Prato (Prato), sec. XIII inizio - 1545

Storia amministrativa:
Fondato presso Porta Fuia agli inizi del Duecento, pochi anni più tardi appare già ben strutturato e funzionante con una "famiglia" guidata da un priore eletto a vita e composta da frati, oblati e conversi. In questo periodo l'attività dell'Ospedale si limitava all'assistenza dei poveri e dei pellegrini, ma già alla metà del secolo è testimoniata l'accoglienza di bambini abbandonati. Con il passaggio sotto la giurisdizione del Comune, che avocò a se la nomina degli spedalinghi e il controllo dell'organizzazione interna e della gestione patrimoniale, l'ospedale si distinse ben presto per ricchezza di patrimonio, ricchezza legata soprattutto ai cospicui lasciti ed ai vantaggi e privilegi concessi. Tuttavia, dagli inizi del Cinquecento, la Misericordia subì un notevole tracollo economico, legato in particolare al sacco del 1512 operato dalle truppe spagnole. Proprio per rimediare a tale dissesto nel 1545 il granduca Cosimo I Medici ne decretò l'unificazione con l'Ospedale di San Silvestro.



Complessi archivistici prodotti:
Istituti pii e d'istruzione, sec. XIV - 1887 (fondo, conservato in Archivio di Stato di Prato)



icona top