Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Vicariato regio

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1782 nov. 1 - 1808 set. 25

Consistenza: 19 unità

A partire dal XV secolo il vicario, a capo di un vicariato, gestiva ampi poteri in materia di giurisdizione criminale, compresa la facoltà di applicare la pena di morte, il confino e la confisca dei beni. I territori di competenza erano divisi in podesterie e la podesteria di Fucecchio per secoli fece parte del vicariato di San Miniato. Soltanto nel 1784, a seguito del riassetto territoriale sia di ambito amministrativo che giudiziario, fu istituito il Vicariato di Fucecchio con giurisdizione sulle podesterie di Caselfranco di Sotto e Cerreto Guidi. La carica di vicario, che aveva la durata di un semestre, conservava ormai soltanto competenze giudiziarie, essendo stata ricondotta ogni attività di governo locale all'autorità delle nuove comunità. 1




icona top