Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Cancelleria e ufficio del censo di Pescia. Affari relativi alla comunità di Uzzano

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1729 - 1883

Consistenza: 7 unità

Nel 1814, con la ricostituzione delle cancellerie comunitative preesistenti alla dominazione napoleonica, Uzzano torna ad essere compresa nell'ambito della cancelleria di Pescia, che nel 1848 viene inserita nel nuovo compartimento di Pistoia, abolito nel 1851 con il conseguente passaggio a quello di Lucca. Nel 1848 le cancellerie comunitative vengono trasformate in cancellerie del censo, con compiti principalmente di natura erariale relativi alla conservazione delle scritture catastali, all'esecuzione delle volture e alla predisposizione dei dazzaioli. Non mutano invece le attribuzioni relative alla conservazione degli archivi comunitativi e di quelli dei tribunali, nonché le funzioni di consulenza per gli enti sottoposti. La ripartizione amministrativa del 1851, con tutta la Valdinievole inserita nel compartimento lucchese, rimane in vigore fino al 1865, quando la nuova legge comunale e provinciale procede alla trasformazione dei compartimenti nelle province del nuovo stato unitario.
Per tutto il periodo, quindi, non c'è un ufficio di cancelleria specifico per Uzzano e gli affari relativi a questa comunità vengono trattati dal cancelliere di Pescia, che conserva presso di sé la maggior parte di questa documentazione, insieme a tutta quella di carattere generale e a quella relativa alle altre comunità comprese nel suo ambito giurisdizionale. Solo gli atti specificatamente riferibili alla sola comunità di Uzzano vanno a far parte dell'archivio della comunità che si trova in quest'epoca anch'esso a Pescia, fisicamente contiguo a quello della cancelleria. Riprendendo quanto già detto nell'introduzione alla sezione relativa alla cancelleria prefrancese, anche per il periodo successivo alla Restaurazione l'individuazione delle poche unità archivistiche attribuibili all'ufficio della cancelleria piuttosto che alla comunità è stata fatta principalmente sulla base della consuetudine inventariale.




icona top