Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Testamenti e statuti icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1663 - 1877

Consistenza: 3 unità

La serie si compone di tre unità (una busta, un volume e un registro), copre un arco cronologico dal 1663 al 1870. All'interno della busta si trova un registro contenente la minuta del Testamento del Conte Ridolfo, testamento che venne rogato in Firenze dal notaio Simone Mugnai il 17 febbraio 1693, ed in forza del quale venne fondata la Compagnia di S. Niccolò di Bari in Vernio; segue un fascicolo all'interno del quale si trovano i seguenti documenti: la descrizione di tutti fuochi dei sudditi del Conte Ridolfo in numero di 33, è poi presente una Nota di tutte le famiglie e Fuochi esistenti nella Contea di Vernio compilata da Antonio Maria di Bartolomeo Tognini da Vellano quale Vicario dei Conti Bardi, in questa nota sono descritti distinti per Ville i Sudditi di ciascun membro della Famiglia Bardi, e cioè per quanto riguarda i sudditi del Conte Ridolfo risultano sei famiglie abitanti in case di sua proprietà alla Storaia, nove in S. Quirico, sette a Poggiole, sei a Mercatale, nove a Costozze, nove al Ceraio; vengono poi elencati i sudditi del Conte Muzio Bardi, del Conte Carlo Bardi, del Conte Pier Filippo, dei Conti Abate Cosimo Gualterotto e Flamminio Bardi per un totale di 415 Fuochi; una Fede sempre del Vicario Generale Antonio Maria Tognini datata 2 aprile 1692 dove sono descritti i poderi posseduti dai singoli Conti e le località in cui si trovano; Una nota del 28 aprile 1692 nella quale il Vicario Generale descrive i "Focolai" presenti nelle singole Parrocchie e precisamente 61 per la Parrocchia di S. Poto, 96 a S. Quirico e 98 a Poggiole per un totale di 255.
Seguono i Capitoli della Compagnia stampati su pergamena nel 1706, anno in cui la Compagnia iniziò la sua attività, a cura del Capitolo Fiorentino in qualità di esecutore testamentario. In ultimo si trova una bozza di Regolamento non datata, ma dato che vi si fa riferimento a leggi successive al 1850, e che il 3 ottobre 1868 era stato approvato con R. Decreto lo Statuto organico potrebbe essere la bozza di Regolamento successivamente approvato.


1(1)
Testamento del Conte Ridolfo ed altre memorie
1. "Testamento, dell'Ill.mo Conte Ridolfo de Bardi, di Vernio con n° 3 Codicilli";
2. "Prima parte della copia vecchia";
3. "Ultima parte della copia vecchia";
4. "Minuta del Testamento del fu Conte Ridolfo Bardi";
5. "Descrizione di tutti i fuochi della Contea di Vernio fatta da me Anton Maria Tognini Vicario di Vernio" (1692);
6. Regolamento;
7. Lettere del Conte Ridolfo a Noferi Calici.
Busta in mezza pergamena contenente 1 registro, 6 fascicoli.
1663 - 1877
2(2)
Capitoli della Venerabil Compagnia di S. Niccolo' di Bari Arcivescovo di Mira, eretta in Vernio l'anno 1706
Libro stampato su pergamena, pp. 76, con piatti in legno rivestiti in tessuto di velluto rosso, con applicata sulla facciata anteriore della coperta l'effige di S. Nicola di Bari.
1706 ago. 30 - 1758 nov. 23
3(3)
Compagnia di S. Niccolo' di Bari in Vernio
Bozza di regolamento della Compagnia di S. Niccolò di Bari eretta in Vernio.
Registro con rilegatura cartacea, di cc. 34.
[1870]
icona top