Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Libri del depositario dei pegni

Livello: serie

Estremi cronologici: 1634-1645

Consistenza: 4 unità

In questa serie si conservano pochi registri prodotti dal depositario dei pegni della Casellina (1634-1637). Questi era l'ufficiale nominato dalla comunità che provvedeva alla tenuta dei pegni sequestrati dal messo ai debitori insolventi su ordine del locale podestà. Egli provvedeva inoltre alla vendita o alla restituzione del pegno, entro i tempi previsti dagli statuti,1 facendo sul registro le apposite annotazioni nell'un caso e nell'altro.

Lo statuto della Casellina - come del resto quello di Torri - disponeva che la carica di depositario dei pegni fosse esercitata dal camarlingo generale della lega.2



472
"Spogli A De pegni inpendenti consegnati - 1634"
depositario dei pegni
Agnolo di Bartolomeo Baratti

Registro cartaceo senza coperta cc. 10
1634 - 1635
473
"Libro della Ragione del Depositario della Lega della Casellina 1635"
depositario dei pegni
Agnolo di Bartolomeo Baratti

Registro cartaceo legato in pergamena cc. 84, cc. scritte 81 Stato di conservazione non buono
1635 mar. - 1636 feb.

...
474
"Depositi della Casellina - 1637"
depositario dei pegni
Lazzero di Domenico Gozzoli

Registro cartaceo legato in pergamena cc. 28
1637 mar. - 1638 feb.

...
475
"Libro del Depositario de Pegni della Casellina"
depositario dei pegni
Agnolo di Bartolomeo Baratti

Registro cartaceo legato in pergamena cc. 98 Stato di conservazione non buono
1644 mar. - 1645 feb.
icona top