Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Arte dei Giudici e Notari

Livello: serie

Estremi cronologici: 1332 giu. 11 - 1775 mar. 31

Consistenza: 2 unità


26(596)
Incipit Statutum Collegii Notariorum terre Prati... Hec sunt statuta, decreta, provisiones et ordinamenta Sotietatis et Conlegii notariorum terre Prati. Finisce: Approbata fuerunt suprascripta ordinamenta sive brevis dicte artis et Collegii notariorum per dom. Consules dicte Artis et duos eorum Consiliarios et duodecim alios Consiliarios dicte artis. Convocatis et chohadunatis in ecclesia Sancti Donati... sub anno Domini ab esius incarnatione millesimo trecentesimo trigesimo secundo, ind. quintadecima, die undecimo mensis iunii.
Dopo le conferme del 1332, 1333 e 1338 è la matricola dei notari di Prato e del distretto. Seguono le riforme dal 1335 al 1396. Le cc. 25-30 hanno le sottoscrizioni dei notari col rispettivo segno, le quali rimangono interrotte per la perdita delle ultime due carte.
Cod. membr., leg. mod., cent. 23½x36, di c. 30 tutte scritte, con iniziali miniate, mancante della prima carta, dove cominciava l'indice delle rubriche. La pagina del proemio ha un bel fregio a fogliami e figure, con lo stemma e il gonfalone dell'Arte, stemma che è ripetuto con quelli del Comune nella c. 2 tergo.
Segue il frammento di un altro breve di quest'Arte, del sec. XIV, in due carte membr., cent. 16x20, donate all'Archivio dal prof. Ferdinando Carlesi.
1332 giu. 11 - 1396
27(598)
Registro di matricole conferite a Notari, Dottori etc.
Incomincia col 6 novembre 1517 e finisce il 31 marzo 1775.
Cart., scr. fino a c. 71.
1517 nov. 6 - 1775 mar. 31
icona top