Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Sovvenzione per la guerra di Siena

Livello: serie

Estremi cronologici: 1554

Consistenza: 2 unità

Il duca Cosimo per poter supplire alle spese della guerra contro Siena e contro le truppe francesi, impose al Comune una sovvenzione di scudi 4000 che furono formati con la vendita di beni delle Case pie e per un quarto con un balzello imposto a quelli che potevano pagarlo. Il Consiglio Generale incaricò delle operazioni di vendita Vannozzo Rocchi, Francesco Benamati e Francesco Geppi; i beni venduti erano per la maggior parte dei Ceppi e degli Spedali.


2554(1435)
Vendite di beni l'anno 1554 per pagare la subventione a Sua Ex.tia et l'ordine di ricomperarli
1554
2555(1436)
Soventione dell'anno 1554 anzi balzello
1554
icona top