Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Serie VI. Carteggio degli affari comunali icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1860 - 1945

Consistenza: 468 unità

Questa serie contiene le missive al sindaco e, a cominciare dal 1° gennaio 1873, le minute di responsive dello stesso formanti, con altre carte, un determinato «affare» o fascicolo annuale. Essa deriva dalla «categoria» IV prevista dall'ordinamento Badiani e relativa alle «Filze di lettere pervenute all'Uffizio del Comune e di affari diversi dal medesimo trattati» che comincia nell'anno 1809. (vedi supra, Appendice, III).
Circa l'organizzazione interna della serie e la sua continuazione negli anni 1930 - 1944, si rimanda supra, Introduzione generale, pp. XXXVII-XXXVIII.
Anteriormente al 1873 le minute di responsive del sindaco erano trascritte nel «Copialettere», che s'inizia nel 1815. I «registri delle lettere del sindaco» dal 1865 al 31 dicembre 1872 si trovano presso la Sezione dell'Archivio di Stato di Prato (cfr. Nuti, Inventario, cit. p. 138). Dal 1867 il «Copialettere» è diviso annualmente per «sezioni», la I relativa alla Segreteria, la II concernente lo Stato civile, l'Anagrafe e la Statistica e la III riguardante le tasse. Nell'Inventario Badiani tali registri vanno dal n. 41 al n. 57. Segue una «Nota» del Badiani: «La presente categoria non continua perché a cominciare dal 1° gennaio 1873 le lettere scritte dall'Ufficio comunale si trovano unite agli affari relativi negli Atti del Consiglio e della Giunta; e nelle Filze d'affari diversi classata alla categoria III».


icona top