Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:
  • Mairie di Ortignano

Contenuto della pagina


Mairie di Ortignano

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1809 - 1813

Consistenza: 1 unità

La mairie di Ortignano, a livello territoriale, coincideva con la vecchia comunità leopoldina e amministrativamente faceva parte della Sottoprefettura di Arezzo, dipartimento della Prefettura dell'Arno.

A capo di questa nuova organizzazione comunale, come si è già detto per Poppi, vi era il maire, nominato direttamente dal prefetto e un consiglio municipale elettivo. Il maire era il responsabile di tutta l'amministrazione comunale di cui rispondeva direttamente al viceprefetto e svolgeva anche funzioni di polizia e di ufficiale di stato civile.

Il consiglio, che si riuniva una sola volta all'anno (15 maggio), doveva approvare il rendiconto delle entrate e delle uscite, predisposto dal maire e deliberava sulle necessità del comune in materia fiscale e di lavori pubblici, le sue deliberazioni dovevano avere l'approvazione prefettizia. Della mairie di Ortignano non è rimasta documentazione se non un unico pezzo di stato civile.

D'altra parte anche nell'inventario del 1859 per il periodo francese sono presenti solo sei pezzi, sempre di stato civile.



951(Z/84)
Giustificazioni di atti di matrimoni
Filza cc. n. nn.
1809 feb. 1 - 1813 ott. 19


icona top