Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Debito pubblico di Toscana

Livello: serie

Estremi cronologici: 1809-1811

Consistenza: 5 unità

Nel 1809, con decreto imperiale del 9 aprile, furono stabilite le modalità per l'estinzione del debito pubblico toscano, utilizzando a tal fine il valore di beni immobili pubblici per la somma di 32 milioni di lire. In particolare i creditori del Monte comune sarebbero stati soddisfatti direttamente con l'assegnazione di immobili urbani e rurali di valore equivalente al credito di ciascuno. L'assegnazione dei beni avvenne sulla base di richieste avanzate dagli stessi creditori


235
Stato e descrizione dei beni stabili destinati al pagamento dei 32.000.000 del debito pubblico di Toscana
Vol. a stampa di pp. 329
1809
236
Stato delle domande dei beni rustici presentate nel primo termine di due mesi dal I maggio a tutto il 30 giugno
Vol. a stampa Firenze, Cambiagi di pp. 32
1810
237
Stato delle domande dei beni rustici presentate nel secondo termine di due mesi dal I agosto a tutto settembre
Vol. a stampa Firenze, Cambiagi di pp. 23
1810
238
Stato delle domande dei predi urbani consistenti in case, fabbriche, ed officine, presentate nel primo termine di due mesi dal dì 1° luglio a tutto il 31 agosto
Vol. a stampa Firenze, Cambiagi di pp. 53
1810
239
Stato delle domande dei beni tanto di suolo che di fabbrica presentate nel quarto termine di mesi due dal dì primo maggio a tutto il 30 giugno
Vol. a stampa Firenze, Cambiagi di pp. 38
1811
icona top