Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Atti della podesteria di Barbialla e Montaione

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1450 - 1775

Consistenza: 22 unità

Fino all'epoca delle riforme settecentesche i giusdicenti civili, in qualità di ufficiali periferici dello stato fiorentino, oltre ad avere funzioni di natura squisitamente giudiziaria svolsero anche un importante ruolo di raccordo tra il centro e la periferia che li vide investiti di molti compiti amministrativi. In relazione a questa duplice attività la podesteria di Barbialla e Montaione nel corso del tempo ha prodotto serie distinte di documenti. Da un lato gli atti più propriamente giudiziari, detti "atti civili", che sono rimasti presso il Comune di Castelfiorentino1; dall'altro quelli di tipo amministrativo e fiscale, oggi conservati a Montaione. Questi ultimi si articolano in diverse serie che hanno termine tra il 1774 e il 1775 quando, con la riforma delle comunità del contado, tutti i compiti non giudiziari delle podesterie furono ricondotti al più ampio ruolo amministrativo affidato alle comunità2.





icona top