Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


icona Livelli 1 e campioni dei beni

Livello: serie

Estremi cronologici: 1697 - sec. XIX

Consistenza: 3 unità

Il cancelliere comunitativo aveva il compito di tenere un registro dei beni stabili, di registrare i contratti, le lettere e le "licenze" e in particolare i contratti di allogazione, di affitto e di vendita dei beni delle comunità e dei luoghi pii. Le "nuove istruzioni per i cancellieri comunitativi" del 1779 1 ribadirono che il cancelliere. in quanto "notario e attuario" delle comunità, doveva rogare gli strumenti relativi alle concessioni ed alle alienazioni di beni e livelli e tenere "un libretto ben formato", in cui descrivere distintamente tutti i beni stabili, le rendite, i proventi e i patrimoni anche dei luoghi pii, con i loro "vocaboli", confini "e sotto chiascheduna posta noteranno di tempo in tempo le concessioni, alienazioni, livelli che (...) fossero stati fatti, descrivendo attentamente i nomi dei conduttori e loro mallevadori, li obblighi e i patti contenuti nelli istrumenti di concessione".


556
Minute antiche di contratti di livelli
Busta
1697 - 1805
557
Estratto di livellari de luoghi pii di Monsummano1
Reg.
1776 - 1778
558(1)
Nuova campia e descrizione de' beni della comunità di Monsummano, parte dei quali sono tenuti a livello da varie persone... e parte restano a sementa, riscontrata e rifatta in quest'anno 1735 e 36 dal signore Anton Francesco Martini, Jacopo Mariotti deputati da detto comune per tal riscontro
Cancelliere:
Giovanni Pandolfini

Reg. leg. perg. cc. 92
1735 - sec. XIX
icona top