Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Imposizioni

Livello: sezione

Estremi cronologici: 1610 set. 8 - 1806

Consistenza: 186 unità

La nomina dei cancellieri stabili delle comunità da parte dei Nove Conservatori aveva, tra gli altri, lo scopo di far fronte alla cattiva amministrazione delle comunità. Liberando il cancelliere dalla soggezione alle magistrature comunali 1 , si voleva rendere più efficace la gestione delle imposizioni, ordinarie e straordinarie, istituite o estese o riordinate a partire da Cosimo I.
Sono stati attribuiti all'archivio del cancelliere i registri delle imposizioni il cui ammontare era destinato alle casse delle magistrature centrali. D'altra parte alcuni registri comprendono atti riguardanti tutte le tre comunità sottoposte alla cancelleria.
I quaderni che compongono la serie si trovano in parte sciolti, in parte invece raccolti nelle buste degli affari e dei negozi dei cancellieri, ma senza un ordine preciso e talvolta anche senza indicazione delle comunità a cui si riferissero.


icona top