Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Carteggio e atti icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1792 - 1814

Consistenza: 29 unità

A parte alcuni pezzi condizionati autonomamente, il che ha permesso di mantenerne l'individualità e di inserirli, quindi, in serie ben definite, il grosso del materiale documentario prodotto durante l'attività della mairie di Massa e Cozzile è pervenuto in condizioni di grave disordine; si ha, anzi, l'impressione che le operazioni di archiviazione di esso, iniziate in quel periodo, fossero interrotte con la Restaurazione per non essere poi mai più riprese, quasi si trattasse di una pagina della memoria collettiva che non si aveva grande interesse a conservare. Così, mentre la corrispondenza fra il maire e i suoi superiori gerarchici fu mano a mano raccolta in ordine cronologico e solidamente rilegata in volume, tutta l'altra documentazione prodotta rimase raccolta in un certo numero di pacchi contrassegnati dalla dicitura Fogli sciolti e da riordinarsi, all'epoca del Governo francese, o altra dello stesso tenore e come tale venne inventariata dal pure esperto e diligente archivista Angiolo Barli fra il 1820 e il 1835 1 .
Questa caratteristica è stata interpretata, in questa sede, come indicativa della mentalità di un certo periodo storico e come tale capace di fornire, di per sé, utili informazioni agli studiosi; pertanto mentre i volumi del carteggio sono stati raggruppati secondo il loro destinatario e allineati in ordine cronologico, i pacchi degli atti sono stati singolarmente esaminati, opportunamente ricondizionati e schedati raccogliendo le carte all'interno di ciascuno di essi secondo le materie.


icona top