Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Banca del danno dato

Livello: serie

Estremi cronologici: 1570 mar. 9 - 1772 gen. 19

Consistenza: 25 unità

La documentazione pervenuta si articola in due parti distinte: le filze, contenenti denunce, documenti processuali e sentenze riunite senza ordine, e i dazzaioli, cioè i ruoli in cui il cancelliere iscriveva a carico dei condannati le somme corrispondenti alle ammende comminate sui quali il camarlingo faceva fede dell'avvenuto pagamento alle scadenze fissate.
Alcune delle filze contengono atti estranei alla materia (atti dei grasceri, sentenze di levata di offese etc.); quando ciò si verifica se ne è dato conto nella descrizione del singolo pezzo. Nell'ambito di comuni rurali la cui principale risorsa economica era costituita dalle attività agricole la materia del danneggiamento perpetrato nei confronti di colture e sistemazioni agrarie era tanto attuale quanto delicata.
Essa era regolamentata da una normativa particolare, spesso basata sulla consuetudine e variabile da una località all'altra e le vertenze che la riguardavano esigevano una rapida soluzione, data anche l'entità del contenzioso. Per questo, sin dall'epoca precedente alla sottomissione a Firenze, i comuni più distanti dalla città dominante eleggevano un notaio o specifici funzionari col compito di comporre tali vertenze, secondo procedure sommarie e con l'irrogazione ai colpevoli di pene pecuniarie 1 .
Con la sottomissione a Firenze molti comuni si videro sottratta la competenza in materia di danno dato, che fu affidata al foro locale del podestà fiorentino. Non è questo il caso di Massa e Cozzile, per cui, fino al 1772, la banca del danno dato continuò ad essere gestita direttamente da ufficiali di nomina del comune (i defettatori) sotto il controllo del cancelliere comunitativo ma in regime di sostanziale autonomia; dopo tale data tutte le banche locali toscane furono abolite e la competenza in materia venne affidata ai podestà fiorentini competenti per territorio (per Massa e Cozzile quello di Buggiano) 2 .


817(I35, cl. XII, n.)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. perg., cc. 1 - 153
1570 mar. 9 - 1590 mar. 23
818(n. 2; I35, cl. XII, n. 7)
Danno Dato dal 1586 al 1592
Reg. leg. perg., cc. 1 - 173; 34 - 48
1586 lug. 25 - 1592 ott. 25
819(n. 3; I35, cl. XII, n. 8)
Danno Dato dal 1608 al 1630
Reg. leg. perg., cc. 1 - 231 poi n.n.
1600 lug. 7 - 1631 gen. 14
820(I35, cl. XII, n. 9)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. perg., cc. 1 - 285
1623 nov. 14 - 1632 gen. 10
821(n. 7; I35, cl. XII, n. 12)
Libro di danno dato
Reg. leg. perg., cc. 1 - 229
1630 giu. 4 - 1655 gen. 14
822*(I35, cl. XII, n. 10)
Danno dato 1632 al 1642
Reg. leg. perg., cc. 1 - 215
1631 dic. 14 - 1643 mar. 14
823*(I35, cl. XII, n. 11)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. perg., cc. 1 - 220
1643 mar. 16 - 1656 mag. 8
824(I35, cl. XII, n. 13)
Libro di Danno Dato
Reg. leg. perg., cc. 1 - 105
1658 gen. 15 - 1664 mag. 29
825(I35, cl. XII, n. 14)
Danno Dato dal 1664
Reg. leg. perg., cc. 1 - 148
1664 giu. 2 - 1670 lug. 3
826(I35, cl. XII, n. 15)
Danno Dato anno 1670-1674
Reg. leg. perg., cc. 1 - 144
1670 lug. 4 - 1674 dic. 24
827(I35, cl. XII, n. 16)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. perg., cc. 1 - 260
1675 feb. 29 - 1681 set. 5
828(n. 3; I35, cl. XII, n. 3)
[Libro del danno dato]
Contiene anche i registri dei Viali, Grasceri e Giustizieri.
Reg. leg. mezza perg., cc. 1 - 110
1681 set. 13 - 1699 dic. 24
829(n. 12; I35, cl. XII, n. 17)
Danno dato 1681 al 1699
Reg. leg. perg., cc. 1 - 292
1681 set. 16 - 1699 nov. 15
830(n. 13)
Danno dato dal 1699 al 1707
Contiene anche il registro dei grasceri.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 260 poi n.n., bb.
1699 ott. 13 - 1707 nov. 2
831(I35, cl. XII, n. 4)
[Libro del danno dato]
Contiene anche atti dei grasceri.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 129 poi n.n.
1700 mar. 21 - 1712 dic. 9
832(I35, cl. XII, n. 19)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. perg., cc. 1 - 237
1707 ott. 8 - 1722 feb. 17
833(I35, cl. XII, n. 5)
[Libro del danno dato]
Reg. leg. cuoio, cc. 1 - 181
1713 giu. 1 - 1749 dic. 31
834(I35, cl. XII, n. 20)
[Libro del danno dato]
Contiene anche atti dei grasceri.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 286
1722 feb. 22 - 1731 gen. 25
835(I35, cl. XII, n. 21)
[Libro del danno dato]
Contiene anche atti dei grasceri.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 292
1731 gen. 30 - 1740 lug. 20
836(I35, cl. XII, n. 22)
Danno dato dal 1740 al 1750
Il registro degli atti dei grasceri, benché segnalato nella intitolazione, è mancante.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 149
1741 gen. 25 - 1751 gen. 18
837
Quaderno delle sentenze di Danno dato
Fasc. s. cop., cc. n.n.
1750 apr. 13 - 1758 dic. 10
838(n. 18; I35, cl. XII, n. 23)
Danno dato dal 1750 al 1759
Conteneva anche un registro autonomo del danno dato che si è provveduto a recuperare e a schedare a parte (cfr. n. 841 del presente inventario).
Reg. s. cop., cc. 1 - 52
1750 gen.[...] - 1760 ott. 14
839(n. 19; I35, cl. XII, n. 24)
Danno dato 1760 al 1764
Contiene anche atti dei grasceri.
Reg. leg. perg., cc. 1 - 133 poi n.n.
1760 gen. 22 - 1767 apr. 14
840(I35, cl. XII, n. 25)
Dazaiolo del Danno dato della Comunità di Massa e Cozzile
Cancelliere
Benedetto Lami

Fasc. s. cop., cc. 1 - 47
1768 gen - dic.
841(da I35, cl. XII, n. 23)
[Libro del danno dato]
Reg. s. cop., cc. 1 - 52
1768 mag. 1 - 1772 gen. 19
icona top