Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Statuti icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1732 giu 10 - 1750 mag 12

Consistenza: 1 unità

Oltre alla copia settecentesca presente nell'archivio storico comunale, la cui stesura si deve al cancelliere dei Conservatori Giuseppe Bartoli, esiste una prima redazione degli statuti di Magliano in un codice membranaceo in folio di carte 95, in cinque distinzioni, conservato presso l'Archivio di Stato di Siena 1 . Gli statuti risultano presenti nell'archivio della cancelleria del tribunale di Magliano nel 1746, al momento dell'indagine condotta dall'auditore Pompeo Neri, e nel 1784 2 . Sono inoltre citati nei successivi inventari redatti nel 1815 e nel 1822 3 .


1
Copia autentica delli Statuti del Feudo di Magliano fatta da me Dr. Giuseppe Maria Bartoli Cancelliere nel Magistrato de' Signori Consiliere in Siena e collazionata da verbo ad verbum, d'ordine del nobile ed eccellentissimo Signore Tommaso Petrucci, patrizio senese, ed auditore del feudo, la quale fece fare egli medesimo senza alcuna spesa di questa comunità a publico benefizio di quel tribunale e per maggior commodità de'jusdicenti vi si è fatto un copioso alfabeto; e tutto a gloria di Dio, di Maria sempre Vergine e de' Santi avvocati di Magliano l' anno del Signore 1732 indizione X ed il dì 10 giugno. L'originale si conserva serrato nell'archivio del detto feudo di Magliano.
Cancelliere
Giuseppe Maria Bartoli da Siena

Con repertorio
Registro legato in legno e cuoio, con borchie ed angoli metallici sui piatti, cc. IV + 253 + 3 nn.
1732 giu 10 - 1750 mag 12
icona top