Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Mandati dei salariati

Livello: serie

Estremi cronologici: 1781 - 1803

Consistenza: 2 unità

Gli uffici per la copertura dei quali si riceveva un salario erano: il podestà, il cancelliere, l'aiuto-cancelliere, i messi del tribunale e i famigli. Questi salari venivano pagati attraverso gli introiti della tassa di redenzione. In conto alla Comunità erano invece il medico, il chirurgo, il maestro di scuola, il donzello, il temperatore dell'orologio, il canoviere del sale, il procaccia, il becchino, i mazzieri, il provveditore di strade, il deputato di strade, il soprintendente alla pulizia delle strade, i grascieri e il custode della fonte di San Martino.


1181(1, 23, 350)
Libro dei mandati dei salariati 1781. I
Mandati dei salariati
Cancelliere
Giuseppe Maria Martinucci 1781 - 1797

"Libro di tutti i salariati pagatisi in conto della Camera delle Comunità, sì in conto delle tre Comunità del Dipartimento della [...] di Castelfiorentino, comprese le limosine, offerte ed obblighi annuali. Su questo libro pertanto si registreranno i mandati, che verranno spediti ai respettivi salariati per memoria".
Reg. leg. perg. cc. 1-162 + s.n.

1781 - 1797
1182(22, 352)
Registro di mandati. II
Mandati dei salariati
Cancelliere
Iacopo Filippo Bessi 1798 - 1803

Contiene: mandati di pagamento di ufficiali stipendiati dei quali è presente un repertorio iniziale.
Reg. leg. perg. cc. 1-210

1798 - 1803
icona top