Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Cinema Teatro "G. Verdi"

Livello: serie

Estremi cronologici: anni '20 - anni '70

Consistenza: 40 unità

Nel 1920 la Società Operaia acquistò l'immobile per il teatro in viale Regina Margherita, dove aveva sede anche il sodalizio. I fondi furono reperiti tramite una sottoscrizione tra i soci: quote azionarie di 100 lire l'una, rimborsabili in 50 anni. Il fondo relativo alla gestione del teatro conserva anche gli atti del cinema di Fauglia che, probabilmente, fu gestito dalla stessa società.

Sul finire degli anni '50 la gestione del cinema-teatro Verdi cominciò ad avere difficoltà economiche, pertanto la Società Operaia si rivolse a enti diversi, tra cui l'Azienda Termale e il Comune, per ricevere sostegno e contributi. Nel marzo 1958 il Comune rispose esprimendo difficoltà a un sostegno finanziario, e al contempo espresse perplessità alla concessione della gestione a privati. La Società Olivetti di Milano inviò come sostegno una macchina per scrivere. Con atto della Giunta Comunale del 9 luglio 1981 (n. 212) il Comune di Casciana Terme assunse - in via sperimentale - la gestione diretta dell'attività teatrale e la locazione dell'immobile. Nel 1983 fu istruita la pratica per la donazione al Comune del teatro. Il contratto fu rogato nel 1987. Il teatro ha cessato l'attività nel 1985.

[L'amministrazione comunale ha riaperto il teatro nel 2012.]



icona top