Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Stato dei titoli attivi e passivi

Livello: serie

Estremi cronologici: 1820 - 1863

Consistenza: 2 unità

In esecuzione del motuproprio del 2 settembre 1819 la Camera delle Comunità del compartiomento fiorentino doveva formare annualmente lo «stato dei titoli attivi e passivi» tra la Camera stessa e ciascuna comunità. Ciò al fine di stabilire la rata che ciascun camarlingo doveva rimettere bimestralmente alla cassa della Camera sugli avanzi delle entrate delle tasse dei macelli e di famiglia, addossate loro dalla Camera, una volta soddisfatte le spese locali 1 .
Tale stato, compilato nel mese di gennaio, veniva inviato ai cancellieri comunitativi con l'obbligo di rimetterne copia ai camarlinghi delle singole comunità. Nel caso che le entrate avessero superato le uscite, il camarlingo doveva provvedere, entro il termine fissato, ad effettuare il versamento della rata; in caso di passività dello stato, la Camera provvedeva ad erogare le somme necessarie alla copertura del deficit.
Entro il 31 dicembre doveva essere formato il rendiconto da trasmettersi, a cura del cancelliere, alla Camera con i necessari documenti di corredo.


624(388)
Titoli attivi e passivi tra la Camera di Soprintendenza Comunitativa del Compartimento fiorentino e le Comunità sottoposte
Busta
1820 - 1828 1
625(388)
Carteggio delle Dependenze attive e passive della Comunità di Carmignano con la Camera di Soprintendenza comunitativa del Compartimento fiorentino1
Busta
1836 - 1863
icona top