Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Affari di fiumi

Livello: serie

Estremi cronologici: 1794 dic. - 1802 dic.

Consistenza: 1 unità

Con notificazione della Camera delle Comunità del 2 luglio 1774 1 l'amministrazione delle imposizioni dei fiumi e corsi d'acqua venne affidata ai proprietari dei fondi interessati. La legge prevedeva che venissero loro consegnate le dimostrazioni dello stato attivo e passivo relativo a ciascuna imposizione, con l'obbligo di nominare una deputazione di loro rappresentanti per l'amministrazione futura delle imposizioni predette.
Nel 1786 2 , di fronte alle numerose inadempienze da parte dei proprietari, fu affidato ai giusdicenti locali il compito di effettuare visite annuali, con l'assistenza del provveditore di strade delle rispettive comunità 3 e con la partecipazione dei deputati all'imposizione. Delle visite doveva essere redatta una relazione con la descrizione dei lavori, le spese occorrenti e le modalità del reparto, da conservarsi presso il giusdicente.


17(5)
Filza di affari riguardanti i fiumi
Contiene visite ai fiumi dal 1795, elezione dei deputati ed altro, relazioni relative ai lavori sui fiumi Ombrone, Furba, Fosso Catrelli e Baccheretana, carteggio vario. Con indici annuali degli affari
Filza leg. perg. cc. 740
1794 dic. - 1802 dic.
icona top