Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Inventari - Ordine alfabetico » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Inventario dell'archivio storico del Comune di Piteglio

Tipologia: inventario analitico

a cura di Maura Sabbatini

patrocinio: Regione Toscana; Provincia di Pistoia; Comune di Piteglio

Pubblicazione: Pisa, Pacini Editore, 2002

Descrizione fisica: pp. 261, ill. 4 pagg. di tavv. , cm. 24

Collezione: Beni culturali, 26

Numeri: ISBN - 88-7781-413-6

Contenuti:

A partire dal 1986 e nell'arco di quindici anni l'Amministrazione Provinciale, con il determinante contributo della Regione Toscana e dell'Archivio di Stato, ha portato a compimento un'enorme opera di riordino che ha riguardato il patrimonio archivistico degli Enti Locali del territorio. Questo lavoro rende oggi accessibile un vero e proprio sistema di archivi, fonte della nostra storia, strumento essenziale per la documentazione e la ricerca sulla nostra identità collettiva. Il Sistema provinciale degli archivi, costituito dall'Archivio di Stato di Pistoia, dalla sezione dell'Archivio di Stato di Pescia, dagli Archivi Comunali e dagli Archivi Ecclesiastici, rappresenta già oggi un importante servizio integrato utile per consegnare le fonti storiche all'uso pubblico e alla circolazione culturale. Più recentemente si è avviata una politica di valorizzazione e di fruizione che promuove sul territorio la presenza di questo ordinato sistema per lo studio e la didattica, ma anche come luogo per la produzione di strumenti utili alla legittima curiosità del cittadino di conoscere la storia del proprio territorio. In particolare l'archivio del comune di Piteglio è stato recentemente un'importante esempio di come, dalle carte qui conservate, sia possibile scoprire un mondo che affondando le radici nella propria storia può restituirci la consapevolezza delle nostre origini. Le carte dell'archivio, che hanno aperto uno squarcio sulla vita del 1500 nel paese di Popiglio, hanno rappresentato, al tempo stesso, l'occasione per un originale studio scientifico e per una pubblicazione "Il cassero e la gru" di Antonio Orsucci facilmente fruibile da parte di tutti i cittadini. Gli archivi storici, come luoghi della memoria, diventano strumento di ricerca delle radici comuni del territorio, facilitando la caratterizzazione dei luoghi attraverso la memoria che li compone. L'avvio di un lavoro di ricerca storica, grazie all'ordinata presenza delle fonti, di un territorio e la sua traduzione in strumenti facilmente fruibili dai cittadini, dai visitatori e dai turisti può produrre una positiva ricaduta legata al rapporto tra memoria, valorizzazione delle tradizioni, caratterizzazione dei luoghi e raffermarsi tra "i nuovi turismi di quel turismo culturale legato alla storia e della tradizione". E tutto questo non è indifferente alle legittime aspirazioni di crescita e sviluppo del nostro territorio montano. Mentre la fase del riordino del patrimonio archivistico pubblico si sta completando una nuova fase di intervento, che interesserà gli archivi privati e gli archivi del '900, si sta aprendo con la convinzione che questo costituirà un ulteriore contributo allo studio del territorio ed al suo sviluppo. Per concludere vorrei ringraziare il Comune di Piteglio ed i suoi amministratori per l'attenzione riposta alla cura del proprio archivio; un ringraziamento alla Dott.ssa Maura Sabbatini che ha compiuto il lavoro di riordino dell'archivio, ed in particolare alla Dott.ssa Ilaria Pagliai che ha effettuato la revisione generale dell'inventario.

Luigi Giorgetti
Assessore alla cultura della Provincia di Pistoia



La numerazione dell'archivio preunitario, da considerarsi definitiva e non suscettibile di integrazioni, è perciò continuativa; quella del postunitario ricomincia invece per ogni serie, così da poter accogliere eventuali aggiunte provenienti dall'archivio di deposito. La numerazione antica è aggiornata allo stile moderno. Nel Pistoiese la datazione dei documenti si rifà allo stile della natività, che fa cominciare l'anno il 25 dicembre, ma praticamente coincide, a partire dal Cinquecento, con lo stile moderno, detto della Circoncisione, poi esteso dal 1750 a tutta la Toscana.

I titoli originali sono riportati in carattere corsivo, mentre le integrazioni del curatore sono inserite in carattere tondo. In mancanza del titolo, o al fine di chiarirne il significato, è stato usato l'incipit della prima pagina, seguito da tre puntini.

L'eventuale danneggiamento del pezzo viene segnalato con uno, due o tre asterischi, secondo la gravità del danneggiamento stesso.

Il nome del camarlingo, quando rilevabile, è stato riportato solo se non presente nel titolo.

Abbreviazioni:

B.: busta

cart.: cartaceo

cc. bb.: carte bianche

cc. n.n.: carte non numerate

Fasc.: fascicolo

Ins.: Inserto

Int. : titolazione interna o incipit

leg.: legato

leg. in cart.: legato in cartone

pp.: pagine

perg.: pergamena, pergamenaceo

Reg.: Registro

segg.: seguono

ASFi: Archivio di Stato di Firenze

ASP: Archivio di Stato di Pistoia

ACP: Archivio comunale di Piteglio

ACSM: Archivio comunale di San Marcello



Comune di Piteglio poi Comunità della Montagna, 1598 - 1808

Deliberazioni e partiti

Soccorso di viveri

Tassa del sale

Saldi dei Camarlinghi

Dazio dei Possidenti

Imposizione straordinaria su fabbriche e osterie

Documenti diversi

Comune di Popiglio poi Comunità della Montagna, 1459 - 1808

Deliberazioni e partiti

Soccorso di viveri

Tassa del sale

Saldi dei Camarlinghi

Dazio dei Possidenti

Comune di Lanciole poi Comunità della Montagna, 1644 - 1809

Deliberazioni e partiti

Soccorso di viveri

Tassa del sale

Saldi dei Camarlinghi

Dazio dei Possidenti

Comune di Crespole poi Comunità della Montagna, 1636 - 1808

Deliberazioni e partiti

Soccorso di viveri

Tassa del sale

Saldi dei Camarlinghi

Dazio dei Possidenti

Comune di Calamecca poi Comunità della Montagna, 1608 - 1809

Deliberazioni e partiti

Depositario dei pegni

Soccorso di viveri

Debitori per tagli di macchie

Tassa del sale

Saldi dei Camarlinghi

Dazio dei possidenti: Dazzaioli

Mairie di Popiglio, poi di Piteglio, 1808 - 1814

Deliberazioni

Carteggio e Atti

Stato Civile

Imposte dirette

Recapiti al saldo

Comunità di Piteglio, 1806 - 1872

Deliberazioni magistrali

Collegio dei Priori

Imborsabili ed eleggibili

Atti magistrali

Carteggio del gonfaloniere, ordini e atti

Accolli di strade e Lavori pubblici

Stato civile

Arruolamento militare

Rendite comunali

Tassa prediale: Dazziaioli

Tassa di famiglia

Imposizione straordinaria di guerra

Tassa sui cani

Libri saldo e rendiconto

Registri dei mandati

Documenti di corredo ai saldi

Leggi e proclami a stampa

Registri appartenenti ad altre comunità, 1646 - 1860

Comune di Lizzano

Comune di Mammiano

Comune di Gavinana

Mairie di Cutigliano

Comunità di Cutigliano

Comunità della Montagna di Pistoia

Cancelleria di San Marcello

Vicariato di San Marcello

Mairie di San Marcello



Codifica:
Filippo Mori, marzo - aprile 2013
Paolo Santoboni, revisione, maggio 2013

icona top