Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Serie XXXVIII. Documenti donati al Comune

Livello: serie

Estremi cronologici: 1878 - 1956

Consistenza: 16 unità

Hanno trovato posto all'interno di questa serie carte o raccolte di documenti donate al Comune da privati o da società disciolte.


1
Sinfonia originale per orchestra di Sebastiano Lazzerini dedicata al consiglio comunale di Prato in occasione della festa scolastica del dì 2 giugno 1878 e presentata alla giunta municipale del 18 maggio 1878
Spartito musicale.
1878
2
Raccolta storica comunale. Donazioni varie
1. Due lettere autografe di Giuseppe Garibaldi del 19 marzo 1878; 2. Fotografia di Gabriele D'Annunzio con dedica alla Lega navale veneziana, aprile 1908; 3. Copia di «La Difesa religiosa e sociale. Giornale del Pistoiese», XX, n. 46, 18 novembre 1915 (in occasione della morte del vescovo Andrea Sarti).
Busta.
1878 - 1908
3
Cimeli di Tobia Bertini
1. Volumi, ritagli di giornali e altri cimeli del Bertini, con due lettere autografe dell'8 giugno 1881 e del 7 febbraio 1882 alla madre, due lettere alla marchesa Emma Turolla del 1939 e 1940, una di Ida Rappini al Bertini s.d., altra di suor Ildefonsa Cappuccini del 21 gennaio 1928 e, infine, lettera di Gaetano Magnolfi al Bertini del 5 novembre 1888; 2. Commemorazione del centenario della nascita del tenore Bertini.
Busta.
1881 - 1956
4
Prima società edificatrice di case del popolo di Coiano costituita l'anno 1886 il giorno 25 del mese di novembre
Contiene il bilancio consuntivo al 1898, lo statuto, piante e prospetti.
Registro.
1886 - 1898
5
Atti della società fra i reduci Italia e Casa Savoia di Prato
1. Corrispondenza, 1890-1913 (con elenco dei superstiti delle patrie battaglie degli anni 1848-1849; 2. Protocollo e copialettere della società, 1891-1911; 3. Verbali delle adunanze del Consiglio, 1896-1911; 4. Idem, 1913-1920; 5. Idem, 1920-1929; 6. Idem, generali, 1913-29.
In seguito alla morte dell'ultimo veterano Martino Guasti, il 10 marzo 1929, la Società fu sciolta e tutti i documenti, insieme con la bandiera, furono rimessi nelle mani del podestà «per essere conservati come documenti storici nelle sale del risorgimento italiano».
A stampa: Statuto sociale, Prato 1913.
Busta.
1890 - 1929
6
La Società di Pubblica Assistenza «L'Avvenire» Prato - Toscana - Origini, vicende, ordinamento amministrativo e tecnico, statistiche
Il volume fu composto dal consiglio direttivo dell'Opera pia locale «Società di Pubblica Assistenza "L'Avvenire"» avente come presidente il dott. Arnaldo Billi e segretario Graziano Bigagli.
Registro di pp. 148 interfoliato da numerose fotografie d'epoca. Segue: Rendiconto consuntivo 1905 con 4 allegati: 1. prospetti dei servizi prestati; 2. Movimento dei soci; 3. Elargizioni a enti e privati; 4. Soci benemeriti.
Registro 1 .
1906
7
Carte di Giulio Braga
1. Carteggio di G. Braga, 1911 novembre 12 - 1925 maggio 21, ff. 40; 2. Documenti vari (circolari, cartoline e stampati) di G. Braga o a lui inviati, 1909-1918, ff. 41-61; 3. Dattiloscritto di T.A. Bianchi, «Giulio Braga nella vita e nell'azione», a cura della Federazione italiana lavoratori industrie alimentari, Milano, luglio 1926; 4. G. Braga, Vade-mecum per gli operai dell'arte bianca d'Italia, Firenze 1912; 5. Id., Sul contratto di lavoro... risposta al presidente della Federazione industriale dei panificatori, ing. Luraschi, Roma 1922; 6. Numero unico, Per la libertà, Prato 19 settembre 1897; 7. Manifesto del comune di Prato, «Cittadini, dopo un periodo alquanto laborioso di trattative...», 1° luglio 1906; 8. Copie dei periodici: «Il lavoratore dell'alimentazione», «La sveglia», «Il primo maggio». Supplemento al n. 17 del «Lavoro», 1912; «Rugantino in dialetto romanesco»; 9. Circolari sindacali e ritagli di giornali.
Busta 1 .
1911 - 1925
14
Lettere di militari pratesi al sacerdote Eugenio Fantaccini, parroco di Chiesanuova
Don Fantaccini diresse, durante la prima guerra mondiale, l'Ufficio notizie dei militari pratesi ed ebbe pertanto modo di raccogliere una vasta documentazione. Nel 1937 egli curò il volume I nostri caduti nella grande guerra - Lettere e documenti, Prato, Rindi, ove pubblicò i documenti più significativi. La corrispondenza raccolta venne donata dal Fantaccini al Museo comunale del Risorgimento (cfr. «Archivio storico pratese», XV, 1937, p. 143).
Busta.
1915 - 1918
15
Comitato e distretto di Prato della Croce Rossa - Servizio prigionieri di guerra, cartoline postali per la corrispondenza dei militari con le famiglie
Busta.
1915 - 1918
16
Comitato di assistenza e di propaganda patriottica, 1921-1925
1. Rubrica alfabetica degli iscritti al Comitato; 2. Carte di amministrazione (resoconti finanziari mensili, entrate e uscite), 1923-24; 3. Relazioni, verbali delle elezioni, 1923-24; 4. Lettere; [5]. Cappella dei caduti fascisti nel cimitero della Chiesanuova; 6. Note di sottoscrizione; 7. Quaderno delle somme raccolte dal comitato per la cappella dei caduti fascisti (Florio, Puggelli e Lottini).
A stampa: Regolamento del Comitato femminile di assistenza e propaganda, Prato, s.d.; Numero unico del Partito Fascista Pratese, 9 aprile 1922: «L'eroe. In memoria del purissimo figlio d'Italia F.G. Florio...»; «La Patria», 1° e 22 aprile 1923; «La Fiamma. Settimanale pratese», 3 maggio 1925; «L'avvenire di Prato. Settimanale dei combattenti», 25 marzo 1923, 8 e 15 aprile 1923.
Il Comitato femminile di assistenza e di propaganda patriottica sorse il 4 luglio 1921 «per aiutare e fiancheggiare il movimento fascista». Si sciolse il 31 dicembre 1924. Da una nota dell'archivista del comune Ruggero Nuti, si apprende che queste carte vennero donate dalla segretaria del Fascio Femminile di Prato, Jole Dei e da altre signore «alcuni anni orsono. 1941».
Busta.
1921 - 1925
icona top