Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Serie XXIV. Ruoli matricolari icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1864 - 1943

Consistenza: 102 unità

Completano la documentazione sull'arruolamento militare i cosiddetti Ruoli matricolari, nei quali dovevano «essere descritti tutti gli individui del comune vincolati al servizio militare, a qualunque classe e categoria appartengano».
Il loro scopo era quello di esercitare in qualunque momento il controllo della forza in congedo presso ciascun comune. I «ruoli» dovevano essere in tre volumi per ogni anno, corrispondenti alle categorie di servizio, ed essere formati in ordine alfabetico appena compiute le operazioni di ciascuna leva. Impiantati sulla base delle liste di leva, essi erano mantenuti al corrente mediante le comunicazioni che i sindaci ricevevano dai distretti circa le variazioni matricolari individuali relative ai rispettivi militari. In seguito alla riduzione ad un'unica categoria di militari, dal 1921 si ha un solo registro per ciascuna annualità. Le date dei registri si riferiscono ai nati vent'anni prima.


icona top