Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Rendimenti di conti

Livello: serie

Estremi cronologici: 1849 - 1859

Consistenza: 13 unità

Per la compilazione del conto consuntivo era necessario che il podestà tenesse costantemente aggiornato il giornale di entrate e uscite. Occorre distinguere tra conto di cassa e conto di amministrazione: il primo era dato dall'esattore per provare la sua gestione come contabile, il secondo dall'amministratore del comune. L'esattore era tenuto a sottoporre il proprio conto all'esame della Sezione dei Conti del Consiglio di Stato ordinario; spettava successivamente al podestà trasmetterlo alla Presidenza dell'Interno. Il conto di amministrazione poteva tuttavia essere dato dal podestà indipendentemente dal conto dell'esattore. In primo luogo si procedeva alla compilazione di un quadro delle riscossioni e dei pagamenti effettuati e delle conseguenti rimanenze attive e passive; tale quadro doveva essere compilato in duplice copia e sottoscritto da entrambe le parti (esattore e podestà). Ogni rendiconto era accompagnato da una relazione, articolata in allegati, in cui si dava conto dei titoli compresi nel suddetto quadro. Entrambi i conti erano sottoposti alla approvazione del consiglio degli Anziani, ai quali spettava il compito di scegliere tra i membri del consiglio dei revisori dei conti da assegnare al podestà; tali nomine avvenivano un anno per l'altro, in modo tale che ciascun amministratore del comune, prima di determinare la data della sessione ordinaria (che doveva cadere in maggio), avesse la possibilità di preparare il proprio conto e consegnarlo ai revisori affinché questi lo esaminassero e stendessero la propria relazione da presentare unitamente al conto al consiglio comunitativo.


927 (272)
Processo verbale della verificazione dei conti del camarlingo signor Nicolò Finali e rimessa del suo servizio all'esattore Signor Maria Massimo Malaspina
Registro senza coperta cc. 1-4
1849
928 (272)
Dimostrazione generale dei conti d'amministrazione del Comune suddetto dall'anno 1849 a 1857 nella quale viene dato discarico e ragione man mano dei resti rimasti da esigere
Registro senza coperta pp. 1-25
1849 - 1857
929 (272)
Conto consuntivo dell'anno 1849 Secondo Semestre
Registro legato in mezza pergamena pp. 1-84
1849
930 (273)
Conto consuntivo dell'anno 1850
Registro legato in mezza pergamena pp. 1-94
1850
931 (274)
Conto consuntivo dell'anno 1851
Registro legato in mezza pergamena pp. 1-84
1851
932 (275)
Conto consuntivo dell'anno 1852
Registro legato in mezza pergamena pp. 1-86
1852
933 (276)
Conto consuntivo dell'anno 1853
Registro legato in mezza pelle pp. 1-90
1853
934 (277)
Conto consuntivo dell'anno 1854
Registro legato in mezza pelle pp. 1-94
1854
935 (278)
Conto consuntivo dell'anno 1855
Registro legato in mezza pelle pp. 1-84
1855
936 (279)
Conto consuntivo dell'anno 1856
Registro legato in mezza pelle pp. 1-94
1856
937 (280)
Conto consuntivo dell'anno 1857
Registro legato in mezza pelle pp. 1-104
1857
938 (281)
Conto consuntivo dell'anno 1858
Registro legato in mezza pelle pp. 1-86
1858
939 (282)
Conto consuntivo dell'anno 1859
Registro legato in mezza pelle pp. 1-41
1859
icona top