Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Obbligazioni di amministratori e gestori di finanze comunitative

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1814 - 1847

Consistenza: 3 unità

Il 30 maggio 1841, in seguito ad una circolare pervenuta nell'aprile dello stesso anno, venne redatto un registro con il ruolo nominale d'impieghi e impiegati al servizio della comunità e pubblici stabilimenti. Per ogni funzionario vennero specificati i rispettivi obblighi. Il copista della cancelleria, a nomina del magistrato e soggetto a conferma annuale, a cui spettava il compito di prestare la sua opera nella cancelleria comunitativa, non escludendo lo stato civile; la levatrice a nomina del magistrato e soggetta a conferma annuale, la levatrice ai miserabili, nominata dal Consiglio Generale, il donzello comunitativo, nominato dal magistrato e soggetto a conferma annuale (copiare); il donzello del camarlingo nominato dal magistrato e soggetto alla conferma annuale, doveva consegnare ai contribuenti le cartelle daziarie, il procaccia (p.11); il depositario dei pegni e pubblico stabulario; il regolatore del pubblico orologio; lo spazzino, il becchino, il rivenditore di sale per i popoli al di là di Magra, il depositario del sale in Bagnone, il camarlingo comunitativo. L'opera della chiesa prepositurale di Bagnone prevedeva la presenza di un preposto, un operaio, un camarlingo, un provveditore, un segretario. Dopo il 1814 il cancelliere tornò ad assolvere gli incarichi precedentemente assegnatigli, tra cui la tenuta di un registro degli obblighi dei camarlinghi e altri impiegati eletti nelle diverse comunità facenti capo alla cancelleria comunitativa di Bagnone. In questo registro vennero descritti obblighi e competenze degli ufficiali di Bagnone, Groppoli, Filattiera, Gigliana, Albiano e di persone legate da rapporti di dipendenza o di Colaborazione con le comunità, come il camarlingo della scuola pubblica e i livellari del frantoio di Bagnone, il provveditore locale per il restauro delle strade nel territorio di Filattiera. Vennero inoltre annotate le iscrizioni ipotecarie prese sopra tutti i beni presenti e futuridi detti magistrati e certificate dal conservatore delle ipoteche dell'ufficio di Pontremoli.


632 (528; 1137)
Obbligazioni dei camarlinghi ed altri impiegati comunitativi
Filza legata in mezza pelle con lacci in stoffa cc. 1-239
1814 - 1839
633 (476)
Tabella dei medici, chirurghi, farmacisti e levatrici che prestano servizio nelle comunità della cancelleria di Bagnone
- Notificazione del 24 nov. 1840; tabella dei medici, chirurghi, farmacisti, levatrici per l'anno 1841;
- 4 fogli sciolti contenenti la nota dei medici, chirurghi, farmacisti, levatrici che prestano servizio nelle Comunità di Bagnone, Albiano, Groppoli e Terrarossa negli anni 1844-1847.
Filza legata in cartone cc. 1-21 di cui 5-21 bb.
1840 - 1847
634
Ruolo nominale degli impiegati in servizio
Registro legato in mezza pergamena cc. 1-107 di cui 23-34; 49-56; 91-95; 98-100; 103-107 bb.
1841
icona top